La compatta Alfa Romeo MiTo si rifà leggermente il trucco e, oltre a offrire alcune leggeri ritocchi estetici, vede rinnovare la sua offerta con l’aggiunta di nuovi pacchetti di personalizzazione, nuove dotazioni e il debutto del compatto bicilindrico di 900cc TwinAir che si aggiunge a una gamma motori comprendente la variante bi-fuel a ridotte emissioni.

Anche per la nuova MiTo Alfa Romeo conferma infatti la motorizzazione ecologica che promette costi di gestione particolarmente contenuti. Il riferimento è alla Alfa Mito 1.4 GPL Turbo, una variante dotata del quattro cilindri a benzina che, in questo caso, è in grado di funzionare a GPL, riuscendo a fornire una potenza massima di 120 cavalli per prestazioni di tutto rispetto e in linea con le ambizioni della compatta italiana.

E sempre in tema di propulsori si segnala il debutto sulla MiTo del piccolo due cilindri 900cc TwinAir Turbo da 105 cavalli e 145 Nm di coppia massima. L’unità è associata al cambio manuale a sei rapporti con selettore DNA e mira a confermarsi come uno dei benzina più parchi e puliti tra quelli in dotazione ai modelli del gruppo Fiat.

Le emissioni di CO2 dichiarate per il bicilindrico sono pari a 99 grammi al chilometro, un valore che consente al motore di rientrare negli standard europei del 2020. Analogamente, anche i consumi sono molto interessanti, con Alfa Romeo che dichiara una percorrenza media di 4,2 litri ogni 100 chilometri, assicurando prestazioni come una velocità massima di 184 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,4 secondi.

Le altre novità della rinnovata Alfa MiTo sono estetiche, come la nuova calandra con cornice cromata e i gruppi ottici bruniti, nonché legate alla dotazione, per cui si segnalano nuovi rivestimenti per i sedili, finiture inedite per la plancia, cerchi in lega e ben dieci colorazioni per la carrozzeria tra cui la nuovissima tinta Grigio Antracite.

La gamma di compone degli allestimenti Impression, Progression, Distinctive, Superbike e Quadrifoglio Verde, mentre la dotazione comprende il sistema Uconnect con navigatore satellitare sviluppato da TomTom (ma a listino è offerta anche una variante senza navigatore), schermo da 5 pollici touchscreen, radio con porta USB e supporto al Bluetooth. Per chi desidera personalizzare al massimo il proprio esemplari sono offerti i Pack Sport, Comfort e Lusso per la MiTo Distinctive, e i Pack Superbike e Comfort per la MiTo Superbike.

Il debutto presso il pubblico è fissato per il fine settimane del 22 e 23 giugno, quando i concessionari Alfa Romeo terranno il primo porte aperte dedicato alla rinnovata MiTo. Il prezzo di listino parte invece da 14.800 euro e arriva a 22.250 euro.

17 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento