Si sente spesso parlare di numerologia, una pratica antica che si propone di studiare la possibile relazione tra i numeri e i significati dell’esistenza. Questa disciplina, non ufficialmente riconosciuta dalla scienza, trova radici nelle più antiche civiltà e, sebbene il suo ricorso si sia nei secoli ampiamente ridotto grazie alla crescita del sapere scientifico, oggi persiste accanto ad altre pratiche, quali l’astrologia.

Così come già accennato, quando si parla di numerologia si entra nel campo delle pseudoscienze, ovvero di pratiche non ufficialmente riconosciute dalla scienza. Di conseguenza, i dettagli che verranno proposti hanno solo carattere generico e didascalico, quindi a scopo puramente informativo.

Numerologia: cosa è?

Per numerologia si intende lo studio dell’eventuale relazione mistica, spiriturale o esoterica, che potrebbe sussistere tra i numeri e i significati dell’esistenza, intesi sia come caratteristiche specifiche del reale, nonché come comportamenti o inclinazioni degli esseri viventi.

Conosciuta sin dai tempi antichi, questa pratica oggi ha ridotto la sua diffusione, poiché non riconosciuta dalla scienza. Non esistono criteri scientifici, infatti, per stabilire se i significati associati dalla disciplina ai numeri siano effettivamente efficaci. In passato, tuttavia, ha avuto modo di acquisire una certa popolarità, anche per il fascino scaturito dalla volontà di spiegare lo sconosciuto e l’esoterico: pare che la pratica non fosse malvista dai primi matematici moderni, quali Pitagora, mentre durante il Rinascimento non era insolito associare i supposti significati dei numeri ad altre discipline, quali la musica, la poesia, l’architettura e la scultura.

=> Scopri la cristalloterapia


Sebbene oggi la numerologia, conosciuta anche come gemetria, sia associata a discipline quali l’astrologia, va sottolineato come il suo ricorso non avvenga per predire il futuro, quindi con scopi divinatori, bensì per spiegare ciò che è già esistente, ma anche il comportamento e la personalità degli individui. Non trattandosi appunto di una scienza, non esistono vere applicazioni uniformate, bensì diverse modalità di studio. La più famosa è forse quella della somma dei valori delle lettere di nome e cognome dell’individuo, per cercare di definirne le caratteristiche fondanti della personalità. In ogni caso, la numerologia non può essere considerata un’alternativa alle accertate pratiche scientifiche moderne, in particolare sul fronte della ricerca psicologica.

Significati dei numeri semplici

L’analisi dei significati dei numeri è solitamente una pratica molto complessa, che richiede una certa esperienza e applicazione. Per questo motivo, di seguito si elencheranno i principali significati dei numeri semplici (1-9), a puro scopo illustrativo. La disciplina, tuttavia, tratta anche i numeri cosiddetti maestri, quelli compresi tra 11 e 22, ma in questo caso si consiglia di vagliare il parere di un esperto.

  • Uno: è il numero legato all’inizio, all’energia, al divino. Definisce persone indipendenti, energiche e dinamiche, dotate di coraggio e ambizione, nonché capaci di assumere ruoli da leader;
  • Due: è il numero dell’equilibrio, della dualità, della bilancia. Indica delle persone emotive e intuitive, pazienti, introverse e comprensive;
  • Tre: è il numero dell’armonia, della perfezione, del tempo. Rappresenta individui dotati di grande eloquio, artisti, persone avventurose e trainanti;
  • Quattro: è il numero della libertà, della costanza, della solidità. Le persone rappresentate da questa cifra sono costanti, dotate di senso pratico e di grande razionalità;
  • Cinque: è il numero del pensiero, dell’aspirazione divina, dell’astratto. È la cifra che rappresenta persone dalle grandi capacità di pensiero, rivoluzionarie, lungimiranti, capaci di guardare al futuro;
  • Sei: è il numero dell’armonia universale, dell’amore, della condivisione. Indica persone generose, amanti degli altri, premurose e romantiche;
  • Sette: è il numero della magia, dell’esoterismo, delle trasformazioni. Rappresenta persone sia spirituali che intellettuali, nonché dotate di enorme saggezza;
  • Otto: è il numero del successo, della costanza, del raggiungimento degli obiettivi. Caratterizza leader, guide per la società, nonché individui ambiziosi e affascinati dal potere;
  • : è il numero della sintesi, della comunanza, dell’intraprendenza. È tipico di persone ambiziose, ma anche capaci di pensare in astratto, nonché filosofi e grandi pensatori.

22 ottobre 2016
Immagini:
Lascia un commento