Milano avvia un servizio dedicato agli animali, un numero attivo 24 ore su 24 a cui risponderà un team di esperti in casi di smarrimento, abbandono, maltrattamenti e avvistamento di randagi. La città meneghina scende in campo attivamente in difesa dei propri amici a quattro zampe, affidando il compito di dimezzare le emergenze a un pool di vigili urbani specializzati in materia. Il numero intercetterà tutte le richieste dei cittadini inerenti la sicurezza e il benessere degli animali. Al fianco della centrale, la presenza di una sezione speciale addestrata e preparata per lettura e il controllo dei microchip.

La giunta ha formalizzato una proposta sperimentale operativa da qualche settimana, ora realtà e parte integrante di un protocollo d’intesa tra il Servizio Tutela Animali, la polizia locale e l’Asl. Gli interventi su segnalazione telefonica vengono messi in atto da agenti addestrati specificatamente, in tandem con gli ufficiali di zona. Dall’attivazione del servizio sono state effettuate 220 operazioni, solo nell’arco di due mesi, con il recupero e la messa in sicurezza di molti animali. Tra i più particolari, la presenza di un gallo a piede libero all’interno della Galleria Vittorio Emanuele, nei pressi del Duomo, oppure alcuni serpenti scappati da qualche abitazione e il salvataggio di un rapace ferito.

Non sono mancati gli abitanti della notte, come un bellissimo esemplare di gufo, oppure un simpatico e temerario pappagallo, intento a svolazzare nei pressi di un seggio elettorale durante le recenti votazioni. Marco Granelli, assessore alla Sicurezza del Comune, ha voluto così presentare il nuovo servizio:

Abbiamo voluto costituire un’unità specializzata sugli animali. Da molto tempo arrivano alla centrale operativa della polizia locale segnalazioni di animali in sofferenza o altre situazioni che richiedono specifiche competenze, rapidità di intervento e conoscenza del territorio.

Il servizio è raggiungibile a qualsiasi ora del giorno e della notte: è possibile contattare gli operatori allo 020208.

5 giugno 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento