Il Non ti scordar di me è un fiore così delicato da poter sembrare anonimo, ma i suoi colori catturano immediatamente lo sguardo. Cresce in luoghi umidi ed è associato all’amore romantico, oltre a essere considerato il simbolo di sincerità e di fedeltà. Questa essenza floreale aiuta a mantenere un collegamento con coloro che sono lontani nello spazio e nel tempo, aumentando anche la connessione della propria coscienza con quella dell’umanità intorno.

Un fiore per superare i lutti

Questo fiore, in genere, viene utilizzato fra i Fiori Californiani anche quando si affrontano i lutti, soprattutto se si tratta di morti improvvise e inaspettate. Di fronte alla scomparsa di una persona cara, si vive sempre quella sensazione di non aver detto tutto ciò che si avrebbe voluto dire, di non aver avuto il tempo per esprimere in toto i propri sentimenti. L’essenza di Non ti scordar di me si dice aiuti a superare questa sensazione di impotenza attraverso i sogni e il mondo onirico. Secondo i floriterapeuti, infatti, con l’essenza si potrebbe comunicare con la persona deceduta attraverso i sogni, riuscendo quindi a dire ciò che si ritiene necessario.

Se il lutto non viene ben elaborato per questa sensazione di mancata comunicazione, si rischia di non riuscire a staccarsi da quella situazione: questo a sua volta impedisce di andare avanti perché si trattengono con sé lacrime e dolore. Si ha invece il bisogno di trasformare questa malinconia in pace interiore, di lasciarla andare in modo da far evolvere il proprio essere.

Lasciar andare il dolore dovuto all’attaccamento e alla non accettazione del lutto, dunque, è una scelta di conoscenza e di saggezza. L’energia dell’essenza floreale aiuta questo passaggio, in modo che si possa superare questa fase difficile trasformando la morte terrena di una persona amata in un rapporto più alto e spirituale. La vibrazione di questa essenza contribuisce a eliminare il rimpianto, consentendo il distacco dalle situazioni vissute, anche quando queste sono state traumatiche e dolorose.

Comunicare con se stessi e con gli altri

Il Non ti scordar di me aiuta le donne in gravidanza che vogliono stabilire una connessione emotivamente ancora più forte con il bambino che portano in grembo, generando un migliore legame madre-figlio. Anche in questo caso, sembra che il fiore possa far sognare il nascituro.

Ma la connessione che questa essenza floreale stabilisce non si limita al rapporto con gli altri, bensì anche con se stessi: l’energia di bilanciamento sprigionata ci aiuta infatti a riconnetterci spiritualmente anche con la nostra coscienza. È molto utile quando si praticano meditazione e yoga.

In questa maggiore connessione con se stessi, il fiore può anche aiutare a capire il motivo per cui qualcosa è andato storto, se l’esperienza negativa l’abbiamo cercata o se, in qualche modo, ci siamo capitati per imparare qualcosa.

Contro i disturbi del sonno

Da un punto di vista più puramente fisico, l’essenza floreale del Non ti scordar di me può aiutare le persone che hanno problemi con il sonno: insonnia, ansia, incubi, sonnambulismo, sonno agitato. Aumenta la capacità di memoria e consente di avere una migliore chiarezza di pensiero, aumentando le connessioni delle cellule cerebrali e rendendo più esplicito l’inconscio.

La Natura dona a questo piccolo fiore tanta energia amorevole per aiutarci a collegarci con il cuore e, attraverso i sogni, con le persone che hanno condiviso un pezzo di strada con noi. Ci dona la pace e la fede nel fatto che tutto è necessario e nulla accade per caso. Raggiungiamo, con questa essenza, la consapevolezza che vi sono connessioni karmiche nelle relazioni interpersonali, che ci uniscono nel corpo e nello spirito.

29 luglio 2015
Lascia un commento