Le noci sarebbero un rimedio naturale efficace per combattere le malattie cardiache, per ridurre il rischio di tumore e di demenza. È stato scoperto dagli studiosi dell’Università della Louisiana che una manciata di questa frutta secca aiuta la digestione, favorendo l’azione dei batteri intestinali antinfiammatori.

È risaputo da tempo che la salute dell’intestino è legata alla salute generale in maniera stretta. Alcuni batteri intestinali “buoni” riescono ad agire contro l’artrite, la depressione e l’invecchiamento. Conducendo esperimenti sui ratti per 10 settimane, i ricercatori sono giunti alla conclusione che basterebbero circa 28 noci al giorno per contrastare gli effetti dell’infiammazione cronica.

Il professor Byerley ha spiegato che le noci agirebbero come dei prebiotici, promuovendo la crescita di batteri benefici che mantengono in salute il sistema digestivo. Gli esperti hanno fatto presente che la ricerca sull’intestino è ancora molto ampia da portare avanti.

Si ha la certezza che lo sviluppo di una maggiore diversità batterica può essere associata a migliori risultati in termini di salute. Pochi e meno diversificati batteri intestinali sono legati a condizioni come obesità e malattie intestinali infiammatorie.

In laboratorio i roditori sono stati divisi in due gruppi. Uno seguiva una dieta contenente noci, l’altro ha portato avanti un’alimentazione a base di altre sostanze nutritive. Si è potuto constatare così che i ratti che avevano mangiato le noci avevano sviluppato batteri benefici nel loro intestino e una migliore condizione di salute generale.

Sarebbe tutto merito degli omega 3 che contiene questa frutta secca e anche degli antiossidanti, che rendono le noci uniche rispetto ad altri cibi. Le ricerche su questo campo sono molto avanti e sono state avanzate anche ipotesi secondo le quali mangiare le noci potrebbe essere benefico anche per aumentare la fertilità.

31 luglio 2017
Lascia un commento