Noci, mandorle e pistacchi possono prevenire il tumore al pancreas. Contro una delle forme tumorali più letali un aiuto naturale importante arriverebbe dalla frutta secca col guscio, a sostenerlo alcuni ricercatori della Harvard School of Public Health di Boston, negli USA.

Consumata almeno due volte a settimana, una manciata di frutta secca col guscio come noci, pistacchi e mandorle ridurrebbe il rischio di tumore al pancreas di circa un terzo. Secondo quanto pubblicato sul British Journal of Cancer, non ci sarebbe una specifica tipologia più efficace di altre, l’importante è consumarne con regolarità all’interno di una dieta sana.

Nello studio sono state coinvolte circa 75.000 donne, suddivise a loro volta tra coloro che sono state vittima del tumore e quelle che invece non hanno mai vissuto tale esperienza. Di ognuna è stato poi analizzato il quadro clinico, alla ricerca di potenziali fattori di rischio come il diabete o pancreatiti croniche, oltre all’analisi dei livelli di consumo di frutta secca col guscio.

Le donne che avevano come abitudine il consumo di una manciata di noci, nocciole, mandorle o pistacchi due o più volte a settimana hanno mostrato un rischio di sviluppare tumori al pancreas inferiore del 35% rispetto alle altre.

L’importanza di un regolare consumo di noci, nocciole e pistacchi sarebbe elevata, anche in relazione alla presenza di potenziali fattori di rischio. Secondo quanto riportato dai ricercatori nel loro studio:

Un consumo frequente di frutta secca col guscio è inversamente proporzionale al rischio di tumore al pancreas, indipendentemente da altri potenziali fattori di rischio per la patologia.

19 febbraio 2014
Fonte:
I vostri commenti
eros, mercoledì 19 febbraio 2014 alle21:32 ha scritto: rispondi »

Mio suocero è morto per un tumore al pancreas come i suoi parenti, mia moglie e le sue sorelle (non ci sono figli maschi) sono in "fibrillazione" da diverso tempo, ma......che fare???

Lascia un commento