Noci brasiliane, frutti di mare e carne aumentano la fertilità femminile. Secondo quanto affermano alcuni ricercatori australiani, in forza alla University of Adelaide, il consumo di questi prodotti aumenterebbe le possibilità di concepimento grazie agli antiossidanti in essi contenuti.

Nello specifico i benefici per la fertilità femminile sono offerti dal selenio, secondo quanto riferiscono i ricercatori, presente in ampia misura nelle noci brasiliane. Questo oligoelemento favorirebbe uno stato di salute migliore per quanto riguarda i follicoli ovarici, responsabili dell’ovulazione nelle donne. Come ha spiegato l’autrice principale dello studio, la Dr. Melanie Ceko, University of Adelaide:

Sospettiamo che il selenio giochi un ruolo chiave come antiossidante durante le ultime fasi dello sviluppo follicolare, aiutando a generare un ambiente sano per l’uovo.

Durante lo studio i ricercatori hanno puntato a individuare quali fossero le aree ovariche nelle quali si collocava con esattezza il selenio, già ritenuto un elemento importante nella fertilità maschile. Le analisi hanno riguardato in seguito anche la proteina GPX1, la quale contiene a sua volta selenio. La presenza di questo oligoelemento è risultata maggiore, così come quella della proteina GPX1, nei follicoli ovarici giudicati in salute:

Il selenio è un oligoelemento essenziale che si trova nei cibi ricchi di proteine come carne, frutti di mare e frutta secca col guscio.

Si rivela importante per molte funzioni biologiche come la risposta immunitaria, la produzione di ormoni tiroidei e agisce come antiossidante, aiutando l’organismo a disintossicarsi dai componenti chimici dannosi.

Sappiamo da qualche tempo che il selenio è importante per la fertilità maschile, ma finora nessuno aveva ricercato come questo elemento potesse essere coinvolto in una salutare riproduzione nelle donne.

20 novembre 2014
Fonte:
Lascia un commento