Nissan Leaf primo veicolo della gamma con ProPILOT Park

Sarà Nissan Leaf la prima vettura del gruppo giapponese a essere dotata di tecnologia ProPILOT Park. Questa nuova dotazione servirà da supporto al guidatore durante la fase di parcheggio del veicolo, in qualunque situazione, svolgendo in autonomia le manovre “più ripetitive e complesse della guida”.

=> Scopri Nissan Leaf VAN

Il funzionamento del ProPILOT Park che verrà montato su Nissan Leaf si basa su un un sistema di sonar e telecamere, che consentirà all’elettrica giapponese di eseguire autonomamente qualsiasi tipo di parcheggio: a spina di pesce; a pettine; a “S” in retromarcia.

=> Guarda le prime immagini di Nissan Leaf di nuova generazione

Durante l’esecuzione del parcheggio verrà ridotto completamente lo stress del guidatore mediante il controllo da parte del ProPILOT Park anche di acceleratore, freno e sterzo. Il guidatore potrà attivare la tecnologia in tre semplici mosse e manterrà la possibilità di visionare l’area circostante e di frenare qualora si rendesse necessario.

La tecnologia ProPILOT montata su Leaf rientra nella più generale visione di Nissan Intelligent Mobility, che punta a rendere più connessa, sicura e sostenibile la mobilità del futuro attraverso strumenti avanzati di guida assistita.

La scelta di introdurre questo nuovo strumento con Nissan Leaf non è casuale, ma punta ad aggiungere un ulteriore tassello alle caratteristiche della vettura, 100% zero emissioni e veicolo elettrico più venduto al mondo con oltre 270 mila unità.

6 luglio 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento