Nissan Leaf: novità aerodinamiche per la nuova generazione

Non soltanto nuove tecnologie per rendere più piacevole ed efficace la guida, ma anche novità aerodinamiche nel prossimo futuro di Nissan Leaf. La “foglia” giapponese si rifà quindi il look, ma le ragioni non sono però prettamente estetiche: le nuove linee dovrebbero consentire un ulteriore balzo in avanti per quanto riguarda i livelli di autonomia della più venduta tra le auto elettriche.

L’obiettivo del “restyling” di Nissan Leaf è quello di migliorare l’efficienza riducendo la resistenza e aumentando al contempo la stabilità della vettura. Il tutto si tradurrà appunto in un incremento delle distanze percorribili. Una delle prime novità è un baricentro ribassato, che migliorerà la tenuta anche in presenza di forte vento o di guida ad alta velocità.

L’ispirazione per la nuova aerodinamica di Nissan Leaf arriva dalle ali degli aerei, spiegano gli ingegneri che hanno disegnato la nuova generazione della vettura giapponese. La forma definita ideale dai tecnici nipponici consentirà un più efficiente fluire dell’aria.

Novità che seguono di poche settimane i precedenti annunci riguardanti l’introduzione del sistema ProPILOT Park, per facilitare il parcheggio della propria auto elettrica in qualsiasi condizione, e del pedale elettronico unico che sostituirà il classico binomio “acceleratore-freno”.

Quest’ultima consentirà di utilizzare il sistema e-Pedal sia in fase di accelerazione che di decelerazione, semplicemente variando la posizione e la pressione del piede sulla superficie. A garanzia della sicurezza degli occupanti verrà comunque mantenuto il pedale del freno, da utilizzare in caso di necessità di una frenata più potente.

3 agosto 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento