Batteria della Nissan Leaf affidabile al 99,9%. Ad affermarlo la stessa Nissan, che riporta alcuni dati relativi ai primi 5 anni di diffusione della vettura 100% elettrica sul mercato europeo. Minori sarebbero inoltre i casi di guasti rispetto ai motori alimentati a benzina o diesel.

Un bilancio quello della Nissan Leaf che vede un totale di 165.000 vetture vendute nel mondo, di cui 35.000 solo in Europa. Numeri supportati inoltre da un’evidente affidabilità, spiegano i rappresentanti della società giapponese, per quanto riguarda il comparto batterie:

Nissan è orgogliosa di annunciare che il 99,99% dei suoi pacchi batteria gode di ottima salute. Un dato che metterà a tacere le polemiche di chi, nel 2010, aveva sentenziato che ‘fra tre anni le batterie dovranno essere sostituite’ o ‘accumulando chilometri, la capacità della batteria è destinata a diminuire drasticamente nel giro di un anno’.

I problemi alle batterie hanno riguardato quindi soltanto lo 0,01% delle Nissan Leaf, mentre a subire un “guasto immobilizzante” sono state, secondo la compagnia assicurativa Warranty Direct, lo 0,255% delle auto alimentate con motori a benzina o diesel. Un successo dimostrato anche nei numeri relativi alle vendite dell’auto elettrica giapponese, come ha sottolineato Jean-Pierre Diernaz, direttore della divisione Veicoli Elettrici di Nissan Europe:

Le cifre parlano da sé: il tasso di guasti riscontrato nei nostri veicoli è più che trascurabile e nemmeno i detrattori più accaniti possono negarlo.

Il successo di questa tecnologia non è che la punta dell’iceberg: la preferenza accordata a LEAF da oltre 165.000 automobilisti a livello globale dimostra che non solo noi, ma anche i clienti sono entusiasti dell’efficienza dalla nostra innovazione.

24 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento