Nuova Nissan Leaf: anteprima italiana per la nuova 100% elettrica

È stata presentata oggi a Milano la nuova Nissan Leaf 100% elettrica. Il modello non rappresenta tuttavia la seconda generazione del modello lanciato ormai nel 2010, ma la sua naturale evoluzione basata sul nuovo concetto di trasporto connesso con la città presentato in questi mesi dalla casa automobilistica giapponese. Con la promessa di rivoluzionare tecnologicamente la mobilità come avvenuto negli scorsi anni con l’avvento degli smartphone nel mondo della comunicazione.

Un progetto ambizioso quello presentato da Nissan, che può tuttavia vantare solide basi: Nissan Leaf è attualmente il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo, con oltre 300 mila clienti a livello globale. Elementi chiave di questo progetto sono il nuovo pedale unico, che fungerà sia da acceleratore che da freno, oltre ai nuovi sistemi di guida che miglioreranno l’esperienza dell’automobilista e lo assisteranno sia durante la marcia che in fase di parcheggio.

=> Leggi i dati di dicembre sulle vendite di Nissan Leaf in Italia

Al centro di questa rivoluzione vi è la Nissan Intelligent Mobility, che non soltanto introduce l’e-Pedal, il Nissan ProPILOT e il ProPILOT Park, ma trasforma l’auto elettrica da semplice mezzo di trasporto in un dispositivo che può connettersi e interscambiare energia con la rete elettrica. In quest’ultimo caso si parla invece della tecnologia “Vehicle-to-Grid”, che insieme alle altre novità sarà visibile in Italia durante il Nissan Intelligent Mobility Tour: partenza da Milano in Piazza XXV Aprile, dove rimarrà fino al 22 dicembre 2017, a seguire Trento, Bologna, Firenze, Roma, Bari, Catania e Torino.

La rivoluzione Nissan sarà esposta all’interno della TECA, dal design avveniristico e strisce LED a illuminare i vari settori che compongono la Nissan Intelligent Mobility, simulando inoltre il flusso elettrico tra colonnina di ricarica e Leaf, e le connessioni che la nuova vettura potrà innescare con le smart city.

=> Leggi le novità sulla partecipazione di Nissan alla Formula E

La TECA nella quale si svolgerà il Nissan Intelligent Mobility Tour consentirà una visione a 360 gradi della nuova Nissan Leaf e presenta al suo interno un TV LED di grandi dimensioni (2×2 metri) che trasmetterà video divulgativi relativi alla nuova campagna promozionale sulla mobilità elettrica.

Presente anche un touch screen per consentire al pubblico una maggiore interazione col nuovo mondo Nissan attraverso l’accesso al sito web della nuova Nissan LEAF. Per chi volesse condividere la visita con amici e parenti è offerta la possibilità di scattare un’immagine con la webcam inserita nella TECA e condividerla via email o su Whatsapp.

Chi desiderasse maggiori informazioni sulla Nissan Intelligent Mobility potrà chiedere alle hostess presenti del materiale in formato digitale, che verrà consegnato all’interessato in una memoria USB.

Nissan Intelligent Mobility

Sono tre i punti chiave intorno ai quali si snoda la Nissan Intelligent Mobility: Nissan Intelligent Driving, Nissan Intelligent Power e Nissan Intelligent Integration. La nuova idea di “Driving” della casa automobilistica giapponese punta a migliorare il piacere di guida del conducente rendendo l’esperienza in auto più facile e sicura grazie al ProPILOT. A supporto della fase di parcheggio interverrà il ProPILOT Park, che sostituirà a tutti gli effetti il guidatore in qualsiasi condizione (anche in salita). A queste si aggiunge l’e-Pedal, che come descritto sostituirà il classico sistema acceleratore/freno. Un pedale del freno resterà comunque nell’abitacolo per garantire, in caso di necessità, una frenata più rapida e decisa.

La Nissan Intelligent Power vede come cuore pulsante della nuova Leaf un motore elettrico capace di erogare una potenza di 110 kW (150 CV) e dotato di una coppia di 320 Nm. Ne risulta un’autonomia stimata a 378 km (NECD), frutto anche dell’impiego di nuove batterie agli ioni di litio.

La nuova batteria è un elemento centrale anche della Nissan Intelligent Integration, che punta a rivoluzionare il campo dell’alimentazione per auto elettriche e lo stoccaggio di energia. Utilizzando la tecnologia V2G (vehicle-to-grid) gli accumulatori in dotazione alla Leaf potranno ricorrere alla ricarica bidirezionale, che consentirà alla vettura di ricaricarsi, ma anche di scambiare energia con casa, ufficio e rete.

14 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento