Nissan Leaf: accordo con Enel per due anni di ricarica gratuita

Dopo il lancio ufficiale della nuova Nissan Leaf 100% elettrica la casa giapponese riserva ancora qualche novità per gli amanti dell’auto a zero emissioni nipponica. In occasione della presentazione della “Foglia” 2018 la compagnia ha presentato anche l’accordo sottoscritto con Enel, che prevederà due anni di energia gratuita per chi acquista la vettura.

=> Scopri l’anteprima italiana per la nuova Nissan Leaf

In base a quanto affermato da Nissan l’energia arriverà gratuitamente a casa o al lavoro attraverso la Wall Box e l’installazione, entrambe incluse nell’acquisto della nuova Nissan Leaf. Come ha dichiarato Bruno Mattucci, presidente e amministratore delegato Nissan Italia:

La nostra visione di mobilità è a zero emissioni e zero incidenti fatali, la nuova LEAF è l’ambasciatrice di questa visione grazie alla propulsione 100% elettrica e alle tecnologie intelligenti di supporto alla guida. Da oggi in virtù dell’accordo con Enel, la nuova LEAF diventa ancora più appetibile grazie alla wallbox di ricarica gratuita e a due anni di energia a costo zero. È un’iniziativa che promuove ulteriormente una mobilità intelligente sempre più sicura ed ecosostenibile.

=> Leggi i dati 2017 su Nissan Leaf e il mercato delle elettriche

Intervenuto a commento dell’accordo tra Nissan ed Enel anche Francesco Venturini, responsabile Enel X, che si è dichiarato soddisfatto del progredire della partnership con la casa automobilistica giapponese:

Vogliamo dimostrare che la mobilità elettrica è ormai una realtà e non più una scommessa. Siamo quindi contenti di aggiungere un ulteriore tassello alla collaborazione con Nissan con la quale condividiamo, oltre alla ricerca di soluzioni tecnologiche innovative come il V2G, anche l’ideazione di nuove offerte economicamente vantaggiose per i clienti finali. Passare all’elettrico conviene e garantisce un’esperienza di guida nuova e coinvolgente.

15 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
renzo, venerdì 15 dicembre 2017 alle19:01 ha scritto: rispondi »

L'accordo con ENEL mi pare una bella ed intelligente iniziativa, volta ad incentivare la diffusione dell'elettrico. Sveglia gente! la scossa oramai non si ferma più.

Nicola, Cagliari, venerdì 15 dicembre 2017 alle11:50 ha scritto: rispondi »

In merito alla partnership tra Nissan ed Enel suppongo che l'energia gratuita sia quella per la ricarica delle batterie della Leaf per due anni e non tutta l'energia consumata nel periodo da chi acquista tale auto. Il prezzo di vendita resta troppo alto se non intervengono formule di vendita ad hoc ( pagamenti dai 72 ai 120 mesi senza interessi, o bonus fiscale appetibile per l'acquirente o congruo incentivo statale per l'acquisto). Anche la formula adottata dalla Renault del nolo della batteria con costi maggiori per maggiori percorrenze (!!!) sembra fatto apposta per assicurare alle case automobilistiche la fetta maggiore del risparmio economico derivante dall'uso della macchina 100% elettrica. Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento