Nissan Leaf: a Yokohama il via ufficiale alla Intelligent Mobility

Nissan ha presentato ufficialmente la sua nuova Leaf. La “foglia” giapponese ha compiuto a Yokohama il suo debutto ufficiale, presentando tutte quelle che sono le caratteristiche di punta annunciate nelle scorse settimane: dal ProPILOT e ProPILOT Park fino all’E-Pedal e alla maggiore autonomia di percorrenza. Nissan Leaf 100% elettrica mostra inoltre un design rinnovato non soltanto per quanto riguarda gli esterni, ma anche gli stessi interni della vettura per linee fluide e “tech” accompagnate da un abitacolo indicato come “un ambiente più confortevole e silenzioso”.

Una strategia quella della casa giapponese che vede con Nissan Leaf 2017 prendere corpo la nuova “visione strategica” battezzata Nissan Intelligent Mobility. A introdurla Hiroto Saikawa, presidente e Chief Executive Officer Nissan:

La nuova Nissan LEAF incarna la visione strategica Nissan Intelligent Mobility e rafforza la leadership di Nissan nel mercato dei veicoli elettrici ponendo le basi per una ulteriore espansione a livello globale.

La nuova Nissan LEAF combina una maggiore autonomia con le più avanzate tecnologie di assistenza alla guida, come il ProPILOT Park e l’e-Pedal, che saranno presenti nei futuri modelli Nissan.

=> Scopri le novità aerodinamiche in arrivo con la nuova Nissan Leaf

La Nissan Intelligent Mobility si sviluppa in tre differenti sfere: Nissan Intelligent Driving, Nissan Intelligent Power e Nissan Intelligent Integration. La prima nasce per garantire un maggiore piacere di guida al conducente, attraverso un’esperienza al volante più facile e sicura (ProPILOT) e una fase di parcheggio gestita dal sistema ProPILOT Park. Innovazioni che vanno a sommarsi all’innovativo pedale elettrico, che da solo gestisce le fasi di accelerazione e decelerazione della vettura. Resterà comunque in caso di necessità di frenata improvvisa un pedale del freno di supporto.

Con Nissan Intelligent Power al centro dell’attenzione figura il motore elettrico di cui è dotata Nissan Leaf 100% elettrica, che attraverso l’erogazione di una potenza di 110 kW (150 CV) e una coppia di 320 Nm porta l’autonomia stimata a 378 km (NECD). Risultato ottenuto anche grazie alle nuove batterie agli ioni di litio, disponibile dal 2018 in diversi formati di potenza (con costi crescenti rispetto alla formula base) per soddisfare le varie esigenze in termini di prestazioni.

=> Scopri di più sull’E-Pedal in dotazione a Nissan Leaf

Batteria al centro anche della Nissan Intelligent Integration, che punta a rappresentare un ponte tra l’alimentazione dell’auto e lo stoccaggio di energia. Grazie alla tecnologia V2G (vehicle-to-grid) agli accumulatori in dotazione alla “foglia” sarà consentita la ricarica bidirezionale: questo consentirà sia di ricaricarla mediante i consueti strumenti, che di utilizzarla per scambiare energia con casa, ufficio e rete.

Con la possibilità di reimmettere l’energia in rete la batteria in dotazione a Nissan Leaf si prospetta come una potenziale fonte di reddito, spiega la casa automobilistica giapponese, come un’opportunità per gestire al meglio i flussi di energia rinnovabile non programmabile.

Novità per Nissan Leaf anche per quanto riguarda il comfort in vettura, con l’app dedicata che può vantare un’interfaccia rinnovata che consentirà di eseguire diverse funzioni: dal monitoraggio dello stato di carica del veicolo alla ricerca della stazione di ricarica più vicina, fino all’attivazione del pre-riscaldamento e del pre-raffreddamento dell’auto (così da trovare una temperatura ideale al momento di salire a bordo). L’avviso sul mercato europeo è invece previsto per gennaio 2018.

6 settembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento