Nuova Nissan Leaf: al via produzione in Europa

Ha preso il via la produzione europea della nuova Nissan Leaf 100% elettrica. La vettura rappresenta la punta di diamante di quella Nissan Intelligent Mobility, con cui la casa automobilistica giapponese punta a rivoluzionare il mondo delle auto e a confermare il ruolo di vettura più venduta, nel mercato “elettrico”, detenuto proprio dalla “Foglia”.

La seconda generazione di Nissan Leaf punterà quindi su innovazione e tecnologia, due aspetti che sono già valsi all’icona della casa giapponese diversi riconoscimenti a livello internazionale. Le prime consegne sono attese in Europa per febbraio 2018, mentre l’Italia dovrà attendere qualche settimana in più (fino a primavera). Come ha commentato Kevin Fitzpatrick, Nissan Europe Divisional Vice President for Manufacturing:

Nissan è apripista nella mobilità 100% elettrica con il lancio della LEAF nel 2011 in Europa e da allora riscontriamo ogni anno un crescente interesse dei clienti nei confronti della nostra visione per il futuro della mobilità. Siamo entusiasti di avviare la produzione a Sunderland e di introdurre la nuova Nissan LEAF 100% elettrica nei mercati europei.

=> Leggi di più sull’accordo Nissan ed Enel per 2 anni di ricarica gratuita

Riassumendo in breve le principali novità di Nissan Leaf 100% elettrica ricordiamo come possa contare su 378 km di autonomia massima con una singola ricarica, che potrà avvenire su rete europea di stazioni di ricarica rapida CHAdeMO o anche tramite rete italiana di stazioni di ricarica veloce Fast Recharge del progetto EVA+ (coordinato da Enel e co-finanziato dalla Commissione Europea insieme ai principali costruttori automobilistici, inclusa Nissan).

=> Scopri immagini e dettagli dell’anteprima italiana di Nissan Leaf

Nissan Leaf porterà in giro quelle che sono le grandi innovazioni tecnologiche al servizio del guidatore, a cominciare dall’e-Pedal. Il nuovo pedale unico fungerà sia da acceleratore che da freno, basterà modulare la pressione del piede per ottenere un rallentamento o un’accelerazione della vettura. Sarà comunque presente un pedale del freno per eventuali frenate d’emergenza, qualora si rendesse necessario arrestare con maggiore rapidità la vettura.

Il sistema ProPILOT controllerà la distanza tra i veicoli e aiuterà il conducente a mantenere l’auto all’interno della corsia, migliorando inoltre piacere di guida e relax in vettura anche in pieno traffico. Il ProPILOT Park consentirà infine di affidare interamente a Nissan Leaf la fase di parcheggio, grazie a videocamere ad alta risoluzione e 12 sensori a ultrasuoni, che eseguirà il parcheggio della vettura in qualsiasi condizione atmosferica o pendenza.

19 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento