Nissan IMx Concept sbarca ufficialmente al Tokyo Motor Show. Il nuovo arrivo della casa automobilistica giapponese è un crossover 100% elettrico, con un’autonomia indicata piuttosto interessante: superiore ai 600 km (Ciclo di omologazione JC08 Giappone). Un nuovo tassello va quindi ad aggiungersi al disegno nipponico per la mobilità del futuro, denominato dalla compagnia “Nissan Intelligent Mobility”.

Un rapporto più intenso tra guidatore e vettura quello proposto da Nissan IMx Concept, che offrirà la possibilità di scelta tra guida autonoma o manuale. Come ha sottolineato Daniele Schillaci, Executive Vice President of Global Marketing & Sales, EV Business, Chairman of Nissan’s Management Committee for Japan, Asia and Oceania:

Il crossover a zero emissioni IMx rappresenta il futuro della Nissan Intelligent Mobility. Attraverso la Nissan Intelligent Mobility, Nissan si impegna a trasformare le modalità di interazione tra le persone e le auto, nonché tra le auto e la società, nel futuro immediato e anche oltre.

=> Scopri il nuovo ecosistema Nissan a zero emissioni

Saranno tre le caratteristiche su cui poggeranno le principali innovazioni che Nissan introdurrà col nuovo crossover IMx: Nissan Intelligent Driving, Nissan Intelligent Power e Nissan Intelligent Integration. La prima rappresenterà una versione futura del sistema lanciato con la nuova Leaf, il ProPILOT, che prevederà l’occultamento del volante all’interno della plancia e reclinerà tutti i sedili, così da aumentare il comfort di guidatore e passeggeri. Tutto tornerà alla posizione iniziale una volta inserita la modalità manuale.

Spostando l’attenzione sul sistema Nissan Intelligent Power, che prevede innanzitutto un pianale totalmente piatto per aumentare il comfort in vettura e migliorare le prestazioni aerodinamiche e la maneggevolezza. Potenza e silenziosità contraddistingueranno i due motori elettrici in dotazione, che garantiranno una potenza di 320 kW e una coppia di 700 Nm. Grazie a una nuova batteria a maggiore densità energetica l’autonomia indicata è di oltre 600 km per singola ricarica (Ciclo di omologazione JC08 Giappone).

=> Scopri caratteristiche e prezzo di Nissan Leaf 2018

Terza novità è la Nissan Intelligent Integration, tecnologia che punterà forte sull’integrazione urbana. Ad esempio in caso di viaggio verso l’aeroporto la vettura potrà lasciare il proprietario al terminal e posizionarsi in appositi parcheggi nella più totale autonomia. Durante l’attesa potrà inoltre collegarsi alla rete energetica per restituire elettricità attraverso il sistema vehicle-to-grid, che affiancherà le tecnologie vehicle-to-home e vehicle-to-building. Al ritorno del guidatore potrà avviarsi e recarsi al terminal designato per prelevarlo. A rendere possibile l’intero processo, tra i vari sistemi coinvolti, anche il Seamless Autonomous Mobility.

L’interno è dotato di un quadro strumenti OLED in grado di mostrare in sottofondo una panoramica dell’ambiente esterno. Al di sotto è posizionato un display separato, esteso fino ai rivestimenti interni delle portiere con l’obiettivo di “trasmettere ai passeggeri l’impressione di essere all’aperto”. Grazie infine all’intelligenza artificiale di cui è dotata la strumentazione di bordo il guidatore potrà comandare il quadro strumenti semplicemente attraverso i movimenti dell’occhio e i segnali manuali, riducendo così il numero di comandi e pulsanti fisici.

25 ottobre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento