Nissan si annuncia come il primo costruttore generalista a lanciare sul mercato un modello completamente elettrico, la Nissan Leaf, già alla fine del 2010. A conferma dei piani del gruppo, l’amministratore delegato Carlos Ghosn ha dichiarato al magazine americano BusinessWeek che sono già 56.000 i pre-ordini della Leaf solo negli Stati Uniti.

In realtà la lista a cui fa riferimento Ghosn non sono i veri e propri ordini “a scatola chiusa”, che partiranno solo da aprile, ma una sorta di prenotazione non ufficiale che permetterà agli interessati di ordinare e poi guidare la vettura per primi a fine anno.

Il motivo del grande successo della Leaf, oltre alla validità del progetto, è da ricercarsi anche nella sostanziale mancanza di concorrenti: il fatto di essere i primi sul mercato, consente infatti agli uomini di Nissan di creare un specie di monopolio naturale, come fu alla fine degli anni ’90 per la Smart nel segmento delle micro-car. Questo aspetto è stato confermato dallo stesso Ghosn:

Francamente, sono convinto che non ci sia competizione. Siamo seri. Competizione non significa portare un prototipo elettrico ad una fiera, ma la capacità di costruirlo in serie.

I piani di Nissan, comunque, sono piuttosto ambiziosi: come detto la commercializzazione della Leaf partirà già nel 2010 ma la produzione di massa inizierà solo nel 2012 quando il gruppo Renault-Nissan ha intenzione di vendere 500.000 veicoli elettrici tra Europa, Stati uniti e Giappone.

10 marzo 2010
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento