Roma vedrà prossimamente il debutto dei primi taxi elettrici, diventando la prima città italiana a puntare su questo tipo di veicoli per il trasporto urbano dei passeggeri. La novità sarà presentata venerdì 26 settembre e vede la collaborazione tra l’Unione Radiotaxi d’Italia, la Compagnia 3570 e Nissan Italia.

Il progetto si inserisce nel programma “Via col Verde” di URI e partirà sotto forma di sperimentazione con protagonista la Compagnia 3570 di Roma e il costruttore automobilistico giapponese, che può vantare una lunga esperienza nel campo dei veicoli a propulsione alternativa.

Durante l’evento di presentazione sarà mostrata una rete sperimentale di ricarica taxi comprensiva di una colonnina per il rifornimento veloce di energia elettrica. La struttura, installata presso il parcheggio taxi lunga sosta dell’Aeroporto di Fiumicino, si affiancherà a un’unità di ricarica rapida mobile rappresentata da una Nissan NV400 in allestimento specifico.

L’unità mobile sarà in grado di raggiungere i taxi in qualsiasi punto della città e di ricaricarli, consentendo al servizio di essere sempre attivo e disponibile per tutti i romani e i turisti che decideranno di viaggiare a zero emissioni.

Queste novità costituiscono un passo avanti di natura inedita non solo in Italia, ma anche in Europa. Dopo la sperimentazione a Roma il progetto prevede di portare queste soluzioni anche in altre importanti città del Paese come Firenze e Milano.

22 settembre 2014
In questa pagina si parla di:
Immagini:
URI
Lascia un commento