Nella settimana del derby, in assoluto la più elettrica per l’AS Roma, la squadra capitolina ha siglato una importante partnership con Nissan per la promozione della mobilità elettrica a zero emissioni. Oggi a Trigoria, al Centro Tecnico Fulvio Bernardini, l’amministratore delegato Nissan Italia Bruno Mattucci, e quello della squadra capitolina Umberto Gandini si sono stretti la mano per un accordo che segna un passo importante per far conoscere tutti i vantaggi delle auto elettriche anche al grande pubblico. Grazie alla partnership con la Roma, Nissan punta infatti ad allargare il pubblico delle auto a zero emissioni legandosi alla squadra più amata della capitale.

La squadra guidata da Spalletti avrà a disposizione da oggi ben 35 veicoli Nissan, di cui solo una parte full electric, tra questi ovviamente l’iconica Nissan Leaf e il furgone e-NV200. Questa dotazione verrà utilizzata dalla squadra che diventerà, parole di Mattucci, un media sfruttato dal colosso nipponico per diffondere il verbo dell’auto a zero emissioni al grande pubblico.

Queste le parole dell’AD di Nissan Italia:

“Siamo lieti di collaborare con AS Roma perché questa partnership si lega al nostro coinvolgimento nel mondo dello sport e alla sostenibilità a zero emissioni. Siamo leader nella mobilità elettrica e da anni siamo sul fronte per la lotta al cambiamento climatico: creare una società con minori impatti ambientali è una sfida che possiamo vincere insieme a un grande player come AS Roma, diffondendo i vantaggi e i benefici della mobilità a zero emissioni anche in termini sociali ed economici”.

nissan_leaf_asroma

Soddisfazione è stata espressa anche dall’amministratore della squadra della Capitale Umberto Gandini:

“Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Nissan tra i partner del team giallorosso, marchio prestigioso con il quale condividiamo l’impegno di offrire, ognuno nel rispettivo ambito, prodotti sempre nuovi e all’avanguardia in grado di soddisfare un pubblico sempre più vasto. Questa nuova collaborazione ci dà modo di dimostrare, una volta ancora, quanto la nostra azienda ha intenzione di confermarsi ai massimi livelli sportivi e commerciali”.

E la partnership con Nissan, oltre ad avere un intento culturale di diffusione delle auto elettriche, potrebbe accelerare la realizzazione di colonnine elettriche nella zona di Trigoria, e forse anche in tutta Roma. L’auspicio dell’AD di Nissan Mattucci è che sul territorio romano si possa replicare l’ottimo lavoro fatto nell’elettrificazione di Milano dove le colonnine, anche quelle a ricarica rapida, stanno pian piano popolando tutta la città garantendo un’infrastruttura di ricarica essenziale per il decollo della mobilità a zero emissioni.

29 novembre 2016
Lascia un commento