Una triste vicenda arriva da un quartiere residenziale di New York, dove numerosi passeri sono rimasti incastrati nel cemento utilizzato per il rifacimento di un marciapiede. Per qualche motivo, i volatili sono stati attratti dalla piattaforma fresca e ne sono rimasti, così, intrappolati. Pochi di loro, purtroppo, sono sopravvissuti.

Il tutto è successo nel Queens, uno dei quartieri popolari di New York reso famoso da molti telefilm, quando alcuni residenti hanno notato numerosi passeri intrappolati nel cemento. Molti di loro erano già deceduti al momento dei soccorsi, mentre un paio sono stati trasportati allo Juniper Animal Hospital in condizioni davvero critiche.

A quanto pare, non sarebbe stato il cemento in sé a causare l’incidente dei volatili, bensì una sostanza sigillante rimasta appiccicosa per diversi giorni. Le poche immagini dell’accaduto sono strazianti: piccoli passeri ricoperti di cemento e resina su zampe e ali e per i veterinari si tratta davvero di una corsa contro il tempo.

Matthew McCarthy, una specialista di cure per animali, ha fatto sapere che il cemento secco ha provocato uno stress muscolare agli uccellini, causandone seri problemi respiratori. È molto complicato rimuovere la sostanza quindi, fra tutte le opzioni possibili, è anche stata contemplata la possibilità di soppressione. Scelta, però, che rimane l’ultima ratio.

Nel frattempo, si sta cercando di contattare il muratore che ha effettuato l’opera: l’accusa è di non aver segnalato adeguatamente lo spazio con nastri che potessero spaventare i passeri. Un’esagerazione, forse, ma gli Stati Uniti ci ha già abituato a questa e altre storie.

17 luglio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento