È infuriata la polemica nell’Upper West Side di Manhattan, New York, da quando uno dei palazzi più lussuosi ha vietato ai cani di camminare nella sua lobby. Grande disappunto e sconcerto per gli inquilini del prestigioso edificio, che si sono ritrovati a trasportare tra le braccia i loro amati quadrupedi, fino all’ascensore di turno. Una decisione che ha lasciato molti perplessi, non solo gli abitanti della zona ma anche molti newyorkesi doc. Lo stabile è situato nella 62ma strada nel West Side e si chiama Hawthorn Park, da sempre prevede un regolamento ferreo e piuttosto esclusivo. Come molti edifici eleganti della stessa parte di città.

Ma oltre al divieto di possesso di cani superiori ai 6,8 chilogrammi, già in atto da tempo, l’elegante struttura ha imposto anche questa decisione. Una scelta favorita dalla presenza di una pavimentazione totalmente in marmo bianco, molto pregiato e delicato. Secondo Joe Ventel, residente a Hawthorn Park, i gestori del palazzo:

Temono che i cani facciano i loro bisogni nella lobby, è questa ritengo la loro scusa. È una norma curiosa. I cani piccoli sono solitamente ben addestrati.

L’uomo, che possiede uno Shih Tzu di nome Bianca, è solo uno dei tanti inquilini dell’elegante stabile che può contare su affitti a partire di 5.000 dollari. Un altro abitante di Hawthorn Park, alle prese con un trasporto differente, ha commentato ironicamente il nuovo regolamento:

Ho poggiato per terra una pianta per due minuti e sono stato ripreso. Mi è stato detto che stavo ostruendo il passaggio.

La decisione non scontenta però tutti gli affittuari, molti sostengono la causa che impedirebbe le classiche liti tra cani, favorendo la singola sicurezza. Ma la città di New York e gli stessi Stati Uniti non sono nuovi a regole e imposizioni nei confronti del possesso di quadrupedi, un esempio la presenza di una lista di animali definiti aggressivi e per questo osteggiati apertamente.

3 settembre 2014
Fonte:
Lascia un commento