Neve a Roma: conseguenza del cambiamento climatico secondo l’OMM

Il cambiamento climatico è il vero principale responsabile della neve a Roma. Quella che si è verificata in questo periodo è una situazione che appare per certi versi contrastanti: mentre in Europa fa freddo, al Polo Nord le condizioni appaiono opposte.

Il riscaldamento globale determinato dalle attività dell’uomo nel corso degli anni sta mettendo a dura prova le condizioni meteo nel nostro Pianeta e si sta verificando una situazione paradossale, che può spiegare concretamente i motivi di quanto sta accadendo anche in Italia.

=> Leggi il bilancio della prima giornata di neve a Roma legata a Buran

Nella parte più alta della Groenlandia nel 2018 si è registrato un vero e proprio record: 61 ore sopra lo zero dall’inizio dell’anno, una situazione della temperatura che è collegata ad una riduzione del ghiaccio nel mare. La condizione di caldo sta arrivando nell’Artico sia dall’Atlantico che dallo Stretto di Bering.

Nella regione si registrano temperature di circa 8 gradi, un livello superiore di 20 gradi rispetto alle consuete temperature. L’Oceano Artico con una diminuzione sempre più evidente del ghiaccio causa un vero e proprio raffreddamento delle regioni del pianeta più a sud.

=> Scopri gli eco-consigli contro freddo e neve per auto, moto e bici

Il riscaldamento globale causa una riduzione dei ghiacci al Polo Nord, una situazione che espone l’acqua alla radiazione del sole. In questo modo viene rilasciata una quantità maggiore di calore nell’atmosfera e questo provoca un disturbo della corrente che passa attraverso la regione.

In questo modo il freddo viene spinto più a sud e al nord viene trattenuto più caldo, causando una condizione di gelo intenso anche nell’Europa del Mediterraneo, come dimostra la neve a Roma caduta in questi giorni che ha paralizzato la città. Proprio la neve a Roma e il freddo intenso sul nostro Paese e in diversi altri Stati d’Europa, secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale, sono conseguenze di un riscaldamento improvviso sul Polo Nord.

28 febbraio 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento