Natural Diet: cos’è, efficacia e menu

Dimagrire senza patire la fame e senza necessariamente praticare attività sportiva: su questi due principi base si fonda la Natural Diet, regime alimentare ideato e promosso da Barbara Esposito Vulgo Gigante, biologa nutrizionista specializzata nel dimagrimento rapido e autrice del libro “Natural Diet”. che raccoglie linee guida, consigli alimentari, menu e ricette adatte a chi desidera ritrovare la forma fisica e mantenerla nel tempo.

=> Scopri gli errori comuni del dimagrimento


Molte delle caratteristiche basilari della Natural Diet sono illustrate sul sito web dedicato, ricco di contenuti relativi anche alle testimonianze fotografiche di persone che si sono affidate alla professionista per ottenere un dimagrimento repentino.

Principi base

Cereali

Secondo l’ideatrice della Natural Diet, non esiste un regime alimentare dimagrante che vada bene a chiunque ma è importante studiare la dieta adatta a ogni persona, tenendo conto della tipologia corporea e di altri fattori determinanti come la presenza di intolleranze, di patologie mediche o di stati fisiologici specifici (come la gravidanza). Alcuni principi basilari differenziano questo regime alimentare da molti altri: non sono previsti integratori da bere, non si assumono medicinali, non si devono fare eccessive rinunce ed è possibile andare incontro ai propri gusti personali. La Natural Diet, inoltre, prevede il consumo di alimenti naturali e di cibi non confezionati, evitando quelli raffinati e contenenti glutine e lattosio.

È la necessità di selezionare i cibi da portare in tavola, inoltre, a contraddistinguere questa dieta, che quindi può sconsigliare il consumo di specifiche categorie di alimenti o metodi di cottura tenendo conto della “storia” e delle caratteristiche di ciascun individuo. Per quanto riguarda l’attività fisica, la Natural Diet non demonizza lo sport pur non inserendolo come componente fondamentale per favorire la perdita di peso soprattutto nel primo periodo di dieta.

=> Scopri come dimagrire mangiando sano


La durata della Natural Diet è variabile, infatti molto dipende dalla quantità di peso da perdere e dalle singole situazioni. Stando a quanto sottolineato dalla nutrizionista, tuttavia, i risultati sono rapidi e duraturi anche perché la dieta non impone di saltare i pasti e si propone di diventare un programma di rieducazione alimentare vero e proprio, un regime da seguire per mangiare in modo più sano e corretto anche una volta conclusa la fase di dimagrimento.

Schema ed esempi

Spezie in barattoli

Come accennato, non è possibile fornire uno schema ideale di Natural Diet che possa essere seguito da chiunque. Il programma alimentare è infatti personalizzato su base settimanale e viene suggerito solo in seguito all’attenta valutazione effettuata dalla nutrizionista. Il volume dedicato alla dieta propone, ad esempio, diverse ricette che possono essere inserite nel regime alimentare di chi desidera dimagrire in modo definitivo.

In generale, oltre a suggerire il consumo di cereali alternativi al grano e privi di glutine, l’ideatrice propone di limitare il consumo del sale a tavola per contrastare la ritenzione idrica e gli inestetismi della pelle. Prestando attenzione non solo ai condimenti ma anche al sale “nascosto” nei cibi, inoltre, è importante sostituirlo con le spezie e con il sale rosa dell’Himalaya, privo di tossine e in grado di limitare il rischio di sviluppare ritenzione idrica.

29 novembre 2018
Immagini:
Lascia un commento