Per questo Natale bando agli sprechi, ai regali inutili e alle corse dell’ultimo minuto. Dedicate il vostro tempo alla ricerca o alla produzione di doni semplici, personalizzati, economici e principalmente ecosostenibili. Non è indispensabile impazzire correndo per la città alla ricerca dei regali, rischiando di spendere più del dovuto. Prima di tutto preparate una lista, identificate i destinatari ai quali dedicare un piccolo dono di Natale. Poi accanto a ognuno indicate cosa potrebbe servirgli, o comunque cosa gradirebbe ricevere compatibilmente con il vostro portafoglio. Scegliete quindi un giorno da dedicare interamente agli acquisti dei doni, oppure delle materie prime che li comporranno.

Se avete un hobby, una qualità tecnica specifica, una passione che tutti vi riconosco o che magari non sospettano: sfruttatela per creare i regali di questo Natale. Amate cucinare dolci e torte? Create tante piccole mini tortine dolci, salate, muffin, biscotti, etc da confezionare con carta trasparente o per alimenti. Non è indispensabile realizzare una torta a sei piani, ma una mini tortina paesana al cioccolato da presentare su un sottotorta di pizzo farà sicuramente la sua bella figura. Per confezionare i dolci procuratevi all’ingrosso carta per alimenti oppure carta oleata, infine riciclate le vaschette alimentari dopo averle lavate accuratamente. Per la carta regalo utilizzate quella di giornale, oppure i sacchetti del pane, la carta velina o crespa, oppure vecchi scampoli di stoffa che rifinirete con un fiocco di raso rosso oppure con i classici nastri di natale.

Sempre sull’onda dei regali di Natale culinari potrete confezionare marmellate, conserve, sottaceti e sottolio, sughi da rinchiudere in barattoli di vetro riciclati e sterilizzati in acqua bollente. Uno scampolo di tessuto in misura del tappo, con un nastro di rafia o di spago rosso, potranno rifinire il tutto. Infine negli ultimi anni molti i doni realizzati con gli ingredienti base; basterà procurarsi un barattolo di vetro e riempirlo con tutti gli elementi della ricetta che vorrete donate. ad esempio per una zuppa di farro con verdure: inserite per primo il farro, quindi un tondino di carta alimentare in misura della circonferenza del barattolo, i piselli secchi, un altro tondino alimentare, le lenticchie secche, un ultimo tondino alimentare e gli aromi in una bustina trasparente. Un bel fiocco rosso con biglietto fatto a mano potranno stupire i vostri amici.

Siete specializzati in fai da te, pittura e bricolage? Via libera ai regali di Natale hand made. Perché non trasformare una cassetta di legno per la frutta in un delizioso tavolino o in una mensola? Carteggiate la cassetta quindi dipingetela di bianco, lasciate asciugare e decorate i listelli alternando due colori (ad esempio azzurro polvere e rosa). Proteggete con una velatura di vernice. Amate dipingere? Create tanti piccoli quadretti utilizzando mattonelle di legno di scarto da pitturare con cifre personalizzate, oppure ispirandovi alle scritte vintage. Siete bravi a cucire? Create cuscini, coperte, americane con scampoli di tessuto, juta o con del cotone che avrete precedentemente dipinto a mano. Non è indispensabile realizzare un’opera complicata, anche due righe centrali blu o rosse in stile canovaccio, potranno rendere unico un mini cuscinetto da relax.

Ovviamente il campo del fai da te è infinito e lei idee sono tantissime: dagli sgabelli creati con legni di scarto, ai mobiletti comprati nei mercatini delle pulci sistemati e rimessi a nuovo, dai vasi e ciotole create in cartapesta o in creta, fino alle gambe di legno dei vecchi tavoli trasformate in porta candele, dai vassoi dipinti a découpage, fino ai rami di legno decorativi ricoperti con la maglia multicolore lavorata ai ferri. Ogni idea è valida, l’importante è creare regali semplici ma unici.

Se poi vi appoggiate alla rete dei Gas e dei Farmer Market creare un cesto di Natale sarà facile e veloce. Potrete anche acquistare beni di primo consumo per le creazioni culinarie da regalare, oppure pani speciali per le feste da inserire nel cesto. Infine materiali per la creazione di candele e saponi fatti in casa. Per la confezione dei cesti riciclate quelli che avete ricevuto in passato, oppure comprateli in qualche mercatino rionale. Infine se il dono è piccolo createli voi stessi, intrecciando carta di giornale arrotolata.

Per i piccoli in commercio esistono giochi istruttivi e divertenti, che funzionano a energia solare o meccanica. Sono doni natalizi con un impatto molto basso e un valore istruttivo molto alto. Oltre ai classici peluche, agli abitini creati con filato riciclato, ai nuovi giochi componibili creati con cartone riciclato e ai libri illustrati fatti con carta ecologica. Ma si sa per un bambino piccolo anche una scatola di cartone è un gioco, trasformarla in casa con poche pennellate di pittura all’acqua sarà facilissimo.

Se la voglia però vi manca allora affidatevi alla associazioni, canili, ai mercatini tradizionali e alle onlus acquistando calendari, trapuntine, giochi e prodotti equo solidali, e magari adottando qualche piccolo amico peloso con la coda festosa. L’importante non è spendere tanto, ma donare con sicerità.

; Lega Nazionale per la difesa del cane; Altromercato; Amref

2 dicembre 2011
Fonte:
Lascia un commento