Quello che sta per arrivare sarà per molti un Natale all’insegna dell’austerità. È soprattutto per questo che la strada simbolo di Parigi è stata addobbata quest’anno con luminarie natalizie ad alta efficienza. Intorno agli alberi degli Champs-Elysées sono stati infatti installati anelli luminosi con luci al Led, che permetteranno di creare una perfetta atmosfera natalizia consumando pochissima energia.

Come se non bastasse, le luci di Natale saranno alimentate con l’elettricità prodotta dai 66 pannelli fotovoltaici installati a Targasonne. Ancora più eco-friendly l’addobbo diurno, che permetterà ai Campi Elisi di scintillare a “energia zero” grazie a centinaia di specchietti che montati ai lati del celebre viale.

Gli anelli al Led, inaugurati dal sindaco parigino Bertrand Delanoë e dall’attrice Audrey Tatou (quella del Favoloso mondo di Amelie e del Codice Da Vinci, ndr) sono multicolori e intermittenti e consumano 31.000 kWh per anno, contro i 50.000 kWh delle luminarie utilizzate nel 2007 e i 480.000 kWh consumati nel 2006.

I nuovi dispositivi ad alta efficienza, precisa il Comune di Parigi, assorbono la stessa quantità di elettricità consumata da 8 famiglie da 4 persone che vivono in un appartamento parigino medio. Anche la crisi economica peggiore degli ultimi 90 anni, dunque, presenta qualche risvolto positivo, a cominciare proprio dal Natale a basso consumo della Ville Lumiere.

3 dicembre 2011
Lascia un commento