Natale si avvicina e come ogni anno scatta la corsa ai regali per amici e parenti. Spesso la fretta o la scarsa conoscenza di possibili soluzioni sostenibili porta all’acquisto di “presenti” poco rispettosi dell’ambiente e in alcuni casi non molto originali e graditi.

Quando si tratta di regali di Natale sostenibili muoversi per tempo si rivela una strategia proficua. Risulta tuttavia possibile riuscire in un acquisto “eco-friendly” anche all’ultimo minuto, quando ormai le giornate che anticipano la notte di Natale sono già agli sgoccioli.

Regali ecosostenibili

L’importante quando si devono scegliere i regali per amici e parenti è avere un po’ di fantasia, spirito di iniziativa e soprattutto le idee chiare su quale delle soluzioni si potrebbe rivelare più adatta per il destinatario.

Esistono diverse possibilità che possono essere sfruttate nel pieno rispetto dell’ambiente. Ecco 10 idee regalo ecosostenibili:

  1. Regale un libro è sempre una buona scelta, soprattutto per chi lo riceve. Occorre però individuare il tema giusto e assicurarsi che il volume sia stato stampato utilizzando carta riciclata o che venga realizzato da case editrici che hanno scelto di utilizzare soltanto carta sostenibile amica delle foreste.
  2. Restando in tema “editoriale” una buona opzione potrebbe essere quella di regalare un libro di cucina vegetariana o vegana, dando così la possibilità ad amici e parenti di variare la propria dieta senza rischiare pericolosi squilibri nutrizionali. Potrebbero così scoprire non soltanto nuove e gustose ricette, ma anche i preziosi benefici di un regime alimentare sano, amico dell’ambiente e della salute.
  3. Il periodo natalizio non può che consigliare un regalo caldo che scaldi il cuore e non solo. Utili in questo senso possono essere delle confezioni per la preparazione di tisane calde, ottimi rimedi naturali e gustose soluzioni contro il freddo invernale.
  4. Se il destinario o la destinataria delle vostre attenzioni ama coltivare le proprie verdure e i propri ortaggi, oppure desidera da tempo cominciare a farlo, un regalo interessante potrebbe essere un kit per la cura dell’orto. Si otterrebbe così un molteplice effetto benefico: trascorrere più tempo all’aria aperta; svolgere un’attività che può essere divertente e può distendere i nervi; consumare con soddisfazione il frutto del proprio raccolto; consumare cibo biologico e più che mai a km zero.
  5. Una soluzione per amiche e parenti può essere rappresentata dal regalare prodotti di bellezza e per la cura della pelle. Importante in questi casi è controllare che i prodotti acquistati appartengano ai cosmetici green e riportino la dicitura “cruelty free”, per assicurarsi che la loro produzione non abbia richiesto l’assai poco spontanea partecipazione di altre specie animali.
  6. Cosmetici naturali, ma ancor più prodotti alimentari biologici possono essere degli elementi interessanti per un cesto natalizio bio. Non dovrà necessariamente essere già preparato, anzi, potrebbe rivelarsi persino divertente dare sfogo alla propria fantasia e realizzarne uno appositamente per la persona cara.
  7. Spesso durante le feste natalizie si sceglie di regalare la tradizionale “Stella di Natale”. Una possibile e utile alternativa potrebbe essere quella di scegliere al posto del “classico” una pianta da interni mangia inquinamento.
  8. Un’ottima soluzione per assicurarsi della sostenibilità del proprio regalo può essere quella di donare l’iscrizione a un’associazione ambientalista o magari scegliere il proprio dono sostenibile tra quelli proposti sui siti di associazioni come WWF, Greenpeace e Legambiente.
  9. I regali di Natale non debbono a tutti i costi essere oggetti da incartare e consegnare nelle mani del destinatario: alle volte un regalo può arrivare direttamente al cuore sia di chi dona che di chi riceve. Un esempio è il recarsi insieme a uno dei canili del proprio territorio portanto coperte, vecchi maglioni o altri generi di conforto per i cani senza famiglia.
  10. Potrebbe essere l’occasione per tornare a casa con il proprio nuovo migliore amico, dando a lui una casa e a voi un compagno fedele per la vita. Unica raccomandazione è quella di valutare con molta attenzione l’effettiva disponibilità da parte vostra: insieme a tutto quell’amore infinito arriveranno anche spese veterinarie, per la sua alimentazione, per la sua cura e qualche possibile pasticcio all’interno della casa. Se pensate che tutto questo non potrà mai essere più importante del nuovo membro della famiglia forse è davvero il momento di compiere questa scelta.

21 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento