Aveva elaborato un piano del tutto singolare per trasportare alcuni rari uccellini, sperando di passare indenne i controlli alla dogana. Eppure, nonostante l’ingegnoso sforzo, i volatili sono stati intercettati e portati rapidamente in salvo. È quanto accade in un aeroporto della Florida, negli Stati Uniti, dove un uomo è stato arrestato per aver nascosto sei uccellini in un marsupio, legato poi a livello inguinale all’interno dei pantaloni.

Il tutto è accaduto presso l’Aeroporto Internazionale di Miami, quando l’Office of Field Operation della U.S. Customs and Border Protection ha bloccato un uomo in arrivo dalla città cubana di L’Avana. Ai primi controlli, gli agenti hanno scovato sei rari uccellini vivi, rinchiusi in piccoli cilindri di plastica, questi ultimi a loro volta inseriti in un marsupio inguinale, nascosto e mimetizzato dai pantaloni. I volatili sono stati immediatamente consegnati al Dipartimento dell’Agricoltura, dove sono stati sottoposti a controlli veterinari e dove subiranno un periodo di quarantena, per evitare che eventuali malattie infettive possano contagiare le specie locali.

Fortunatamente, i cilindri dove gli uccellini sono stati rinchiusi hanno previsto una copertura superiore bucherellata, un fatto che ha garantito una minima circolazione dell’aria e, di conseguenza, evitato il decesso per soffocamento. La condizione degli esemplari al ritrovamento non è nota, ma pare che tutti i sei volatili abbiano buone chances di sopravvivere all’incredibile viaggio subito.

L’uomo è stato arrestato per violazione delle norme sul contrabbando e sul commercio di specie protette, sebbene specie e razza dei volatili non sia stata al momento resa nota alla stampa. La pena rischi di essere però molto severa, tra diversi anni di carcere e multe salatissime. Non capita di rado, purtroppo, che i controlli aeroportuali si trovino a dover affrontare tentativi di importazione illecita di animali protetti o vietati: i più colpiti sono i rettili, in particolare i serpenti, i quali finiscono per foraggiare il mercato nero del collezionismo e degli appassionati di allevamento.

27 gennaio 2016
Fonte:
UPI
Immagini:
Lascia un commento