È la top model più conosciuta al mondo, la più ammirata, la più fotografata. Naomi Campbell, fisico statuario e lunga chioma nera, è da sempre sulla cresta dell’onda, nonostante le numerose polemiche che l’han vista protagonista. E oggi torna sulla stampa per un annuncio importante: la modella ha deciso di diventare vegetariana.

Non una questione di moda, non l’inseguimento di uno fra i tanti trend che la Campbell ha contribuito a generare: la scelta di optare per la dieta vegetariana non deriverebbe dalla mania che negli ultimi mesi ha letteralmente investito Hollywood. La Venere Nera, così come i media l’hanno soprannominata, si è orientata ai regimi vegetali per migliorare la propria salute:

Sono da poco diventata vegetariana e trovo leggermente difficile capire cosa mangiare, quindi mi porto il cibo da casa. Sono stata in un posto dove mi hanno insegnato a prendermi cura del mio corpo, a pulirlo fuori e dentro. Dopo questa esperienza, ho deciso di non voler più mangiare maiale, pollo e qualsiasi altra cosa sento non sia salutare. È qualcosa che ho deciso di fare. Non posso dire quanto durerà, ma mi sento più leggera. Credo che, una volta che hai ripulito il tuo intestino, tenti di mantenerlo in forma. Assumo succhi appositi due o tre volte alla settimana.

Una particolare attenzione al benessere intestinale, quindi, sarebbe al centro delle preoccupazioni della top model. Nella sua dieta quotidiana, così come ammette davanti alle telecamere, noci, datteri, albicocche, frutta secca, acqua e tè verde purificante: tutti prodotti che tiene sempre in borsetta, per non rimanerne mai sprovvista durante una lunga giornata sul set. E la routine del pranzo è quasi religiosa, per un progetto alimentare in cui Naomi si è buttata senza alcuna remora:

Nel mio pranzo insalate e vegetali oppure qualche pietanza vegetariana come il seitan, che assomiglia alla carne pur non essendola. Spesso il pranzo è anche solo un frullato o un succo, ne bevo probabilmente due o tre al giorno.

Nonostante l’intento salutista, la modella non ha però ancora trovato il giusto equilibrio vegetariano: Naomi preferisce dedicarsi a pranzi abbondanti e saltare la cena, quando invece il rito della nutrizione dovrebbe essere equamente suddiviso per tutta la giornata.

1 febbraio 2014
Fonte:
Lascia un commento