I mutui immobiliari accesi per edificare case ad alta efficienza energetica hanno una maggiore probabilità di essere regolarmente estinti. Lo rivela uno studio realizzato dalla Hill Center Cappella dell’Università della Nord Carolina e dall’Istituto per l’Evoluzione del Mercato di Washington.

>>Scopri il possibile risparmio per l’Italia grazie all’efficienza energetica degli immobili

Secondo la ricerca, i sottoscrittori di mutui per edifici realizzati secondo i crismi dell’edilizia sostenibile hanno un rischio di insolvenza inferiore di oltre il 30% rispetto a coloro che si indebitano per costruire abitazioni tradizionali.

>>Scopri Med in Italy, l’eco casa solare tutta italiana

Chi intende costruire una casa eco-sostenibile, infatti, è di norma consapevole del maggior costo rispetto a un edificio standard, e parte di conseguenza con risorse economiche più consistenti. Il maggiore rendimento del capitale investito, inoltre, rende più sicuro il mercato immobiliare “ad alta efficienza”.

Di qui la proposta di realizzare prodotti finanziari dedicati in maniera specifica a coloro che vogliono investire in immobili ad alta efficienza energetica. L’obiettivo principale sarebbe quello di consentire l’accesso al credito anche a famiglie a medio reddito al momento escluse dal settore immobiliare ad alte prestazioni ambientali ed energetiche.

5 aprile 2013
Lascia un commento