Thriller, la tigre fra i tanti animali esotici che Michael Jackson ha ospitato nella sua sterminata residenza di Neverland, è morta di cancro ai polmoni. Il felino, chiamato così in onore del singolo omonimo, che in copertina riportava proprio un cucciolo di tigre, è scomparso all’età di 13 anni lo scorso 11 giugno.

Thriller ha abitato per anni nella residenza di Neverland del Re del Pop, solito a circondarsi dai più svariati animali non comuni, come ad esempio le scimmie. Dopo la scomparsa del cantante, la tigre è stata trasferita in un centro-riserva statunitense, su volontà dei veterinari della famiglia Jackson. Qui ha vissuto in compagnia del fratello Sabu, in un’area protetta costata 79.000 dollari e progettata esclusivamente per il duo di felini VIP.

Pare che da qualche tempo Thriller fosse affetta da una forma aggressiva di cancro ai polmoni, una patologia che colpisce di frequente i felini di grossa taglia. Per lei, però, nessuna vita d’eccessi come il suo celebre padrone: si tratta di un esemplare particolarmente tranquillo e sedentario, poco interessato alla fama dei numerosi curiosi che hanno affollato ogni giorno il centro di recupero per ammirarlo. Vi è anche un piccolo giallo, così come riporta CBS: sembra che, dopo un anno di permanenza in riserva, i volontari abbiano spedito fotografie e gadget della tigre ai figli della popstar, senza però ottenere alcun segno di gratitudine.

Molti altri gli animali ospitati a Neverland, oggi tutti affidati a centri per la salvaguardia degli animali: giraffe, orangotango, elefanti, serpenti, iguane e coccodrilli. Un vero e proprio zoo privato per soddisfare le passioni, e sicuramente anche i capricci, del compianto cantante pop.

29 giugno 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento