Multa di 100 euro per i bisognini del cane: è questa la proposta del comune di Sassari per evitare escrementi e sporcizia sulle strade e sui marciapiedi della città. Ma quella che di primo acchito può apparire come una punizione per Fido, in realtà colpevolizza giustamente una cattivissima abitudine umana: quella di non occuparsi adeguatamente del propri amici animali.

Sì, perché il cane non ne ha colpa se durante una passeggiata o una corsetta al parco sente la necessità di fare i propri bisogni. La responsabilità è del padrone che, armato di sacchetto e paletta, dovrebbe ripulire il tutto lasciando strade, viottoli e marciapiedi in ottime condizioni. E invece molti se ne disinteressano, non preoccupandosi minimamente del disagio che i rifiuti di Fido possano causare sugli altri passanti.

Un gesto davvero di inciviltà che, con una multa così cospicua, si spera possa scomparire. Sassari, bellissima località sarda, potrebbe quindi diventare d’esempio per tutta Italia. E non è tutto, perché non solo verrà punita la mancanza d’igiene pubblica, ma anche tutti gli altri comportamenti non in linea con la custodia di un animale domestico.

I controlli sulla multa alle deiezioni, infatti, saranno accompagnati dalla verifica dei dati all’anagrafe canina, per capire se il padrone sia in regola o meno con la registrazione e la microchippatura dell’animale. Una campagna a tappeto, insomma, per far comprendere come l’accudimento di un cane non sia mai da prendere troppo alla leggera.

17 settembre 2012
I vostri commenti
Dani Pedalatoro, venerdì 30 maggio 2014 alle10:42 ha scritto: rispondi »

I possessori di auto pagano il bollo e le multe se vanno troppo veloci (quindi se consumano troppo, ma è ovvio però che non vengono multati per il consumo), mi pare. I padroni di cani che non raccolgono le feci sbagliano perché possono causare problemi non solo alle altre persone che le calpestano, ma anche agli altri cani (parassiti..). Se due compiono due azioni negative, non va punito solo quello che la fa più grossa!

Danilo Malta, martedì 7 maggio 2013 alle15:51 ha scritto: rispondi »

La cacca degli animali è biologica e (se volete) utile. Mi dite, invece, quale multa è prevista per tutti quelli che con le auto e moto inquinano l'aria tutti i giorni, con l'aggravante di avere  la marmitta all'altezza delle carrozzine per bambini? Grazie.

Lascia un commento