Il Sunrise Sanctuary in Ohio, negli Stati Uniti, può vantare la presenza di molti animali strappati a esistenze di pura sofferenza e gravi limitazioni. Tra i tanti salvataggi e recuperi effettuati da Janet Bland, volontaria e manager della struttura, i più singolari sono stati quelli di Wesley e Chance. Due anime affini racchiuse in corpi dalla provenienza differente, che hanno trovato nel reciproco supporto le basi per una grande amicizia. Il primo è un vero e proprio gigante buono, una mucca che la fondatrice del santuario Mindy Mallett ha recuperato nel 2009 da una fattoria. La donna, in missione per portare in salvo due tacchini, si era imbattuta in una zona della fattoria dove soggiornavano tutti i vitellini da latte separatati dalle rispettive madri.

Avvicinatasi al recinto aveva fatto conoscenza con molti di loro, ma uno in particolare si era accostato alla sua mano succhiando le dita ed elargendo piccoli baci. Dopo aver convinto il fattore, era riuscita a farsi affidare il cucciolo, ribattezzato successivamente Wesley. L’animale, sin dal suo ingresso al santuario, ha trovato nel cane Chance la sua guida e il suo conforto. L’esemplare, di 6 anni e razza mix PitBull, era stato acquistato presso un mercatino delle pulci ma, nonostante le sole sei settimane di vita, viveva rinchiuso in bagno per tutto il giorno. La donna, colpita da tanto disinteresse aveva salvato il cane dal suo ex proprietario, garantendogli un futuro migliore.

I due animali, cresciuti in sincrono, hanno imparato a convivere serenamente e a supportarsi emotivamente. Nonostante l’evidente differenza di stazza fisica continuano a giocare insieme, scambiandosi baci affettuosi. Wesley è una sorta di gigante buono, di ambasciatore anomalo che accoglie i nuovi arrivi sotto la sua personalissima protezione. Con la sua placida e goffa presenza offre un infaticabile supporto e tanto amore, credendosi un cucciolo dal formato ridotto. Infatti non è atipico imbattersi nella sua presenza mentre cerca di nascondersi maldestramente dal veterinario, oppure mentre coccola un nuovo recupero oppure l’amico cane.

15 giugno 2016
Fonte:
Lascia un commento