Mozzarella di bufala: caratteristiche e calorie

Tra i prodotti caseari più appezzati del Made in Italy, la mozzarella di bufala appartiene alla vasta famiglia dei formaggi freschi, sebbene le sue componenti base e l’iter di lavorazione la rendano un alimento dal gusto unico, distinguibile a prima vista.

=> Scopri la ricetta della mozzarella in carrozza


Per essere definita tale, la mozzarella di bufala deve essere preparata utilizzando esclusivamente latte fresco e intero di bufala, risultato di una particolare procedura incentrata sulla manipolazione della pasta filata ridotta in varie forme, dalle classiche ciliegine alla treccia passando attraverso i nodini e il semplice taglio arrotondato.

Caratteristiche

Mozzarella

Se è vero che la forma conferita alla mozzarella di bufala può variare, è altrettanto innegabile che questo latticino vanta caratteristiche peculiari in grado di rappresentare tratti distintivi e indici di autenticità. Questo formaggio fresco deve avere una colorazione bianca tendente alla tonalità porcellana senza alcuna sfumatura giallognola, deve essere liscia in superficie ma abbastanza porosa al suo interno, ricca di siero che deve fuoriuscire fin dal primo taglio.

La mozzarella di bufala, inoltre, deve possedere una sorta di crosta sottile che si mantiene sempre soffice senza seccarsi, emanando un aroma definito spesso “muschiato” e assimilabile a quello del latte fresco. Per quanto riguarda il gusto, fin dal primo boccone si deve percepire il tipico sapore acidulo che si diffonde rapidamente in bocca.

Proprietà nutrizionali

Pizza

La lista delle proprietà nutrizionali e delle virtù della mozzarella di bufala è molto lunga, tanto che questo prodotto artigianale viene annoverato tra gli alimenti che possono portare benefici alla salute grazie al basso apporto di sale, nonché all’elevato contenuto di antiossidanti ritenuti validi alleati per favorire la rigenerazione della mucosa dell’intestino e per contrastare i radicali liberi responsabili di causare l’invecchiamento cellulare.

=> Scopri perché la mozzarella di bufala fa bene alla salute


Oltre all’apporto di vitamine preziose, come quelle dei gruppi A, E, D e soprattutto B, le mozzarelle preparate con il latte di bufala vantano la presenza di calcio e contengono poco sodio.  Sono presenti anche dosi elevate di grasso e proteine a elevato valore biologico che, tuttavia, non rendono questo alimento poco digeribile. La mozzarella di bufala, inoltre, si caratterizza per livelli di lattosio tali da non compromettere l’alta digeribilità.

Apporto calorico

Insalata caprese

La mozzarella di bufala non rientra fra gli alimenti ipercalorici, tanto che 100 grammi di questo formaggio apportano circa 280 calorie. A fare la differenza, soprattutto nell’ambito di un regime alimentare volto alla perdita di peso, è la quantità di prodotto consumato e soprattutto l’abbinamento con altri cibi che possono far lievitare notevolmente il numero delle calorie assorbite. Anche il contenuto di colesterolo è abbastanza limitato, pari a circa 56 mg se si considera una porzione da 100 grammi.

Per garantire un consumo ideale della mozzarella di latte di bufala, infine, è importante seguire alcune regole base:

  • conservarla dentro il suo siero a temperatura ambiente consumandola entro un paio di giorni;
  • trasportarla utilizzando appositi contenitori di polistirolo chiusi ermeticamente, dotati di spazio per riporre il sacchetto con il formaggio fresco e il suo liquido;
  • non riporla in frigorifero o in congelatore a meno che non si utilizzi solo come ingrediente per la preparazione di altre pietanze, ma non per gustarla da sola.

19 ottobre 2018
Lascia un commento