Il Motor Show 2011 (3-11 dicembre, Bologna) si conferma all’insegna delle auto elettriche, ad emissioni zero. È stata confermata la presenza, anche quest’anno, dell’Electric City powered by Enel, lo stand sponsorizzato dal più grande fornitore di energia in Italia in cui sarà possibile provare le ultime novità delle case produttrici di auto elettriche nella pista allestita all’interno del Salone.

Sarà anche l’occasione per approfondire le novità ed i progetti messi in campo da Enel in collaborazione con Enti e Comuni nell’ambito della mobilità sostenibile. Inoltre, lo stand Electric City dell’edizione 2011 del Motor Show di Bologna avrà un’ambientazione ancora più innovativa ed avveniristica. I visitatori potranno visitare la Città del Futuro, all’interno della quale sarà possibile, oltre al test drive delle ultime auto elettriche uscite o presentate in anteprima proprio al Salone dell’Auto di Bologna, conoscere le innovazioni messe in campo dalle case automobilistiche stesse, dai fornitori di servizi, dalle aziende specializzate e da Comuni, Università ed altri Istituti di ricerca e scientifici che stanno portando avanti diversi progetti di innovazione e mobilità sostenibile.

Tra le novità, le auto elettriche che sarà possibile provare al Motor Show 2011 ci sono, la Fiat 500, realizzata in versione elettrica da Micro-Vett, società leader nella progettazione di veicoli elettrici. Ci sarà poi, la Mitsubishi i-Miev, la nuova versione dell’auto elettrica sul mercato già da tempo, che ha avviato progetti di collaborazione e diffusione delle auto ad emissioni zero in diversi paesi d’Europa.

Renault si presenta al Motor Show con la versione elettrica del veicolo commerciale Kangoo. Volvo metterà a disposizione dei visitatori del Motor Show la C30 Full Electric e la V60 Plug-In Hybrid.

Infine, si potrà provare la Smart fortwo in versione elettrica, l’auto utilizzata nel progetto di Enel, in collaborazione proprio con Smart per la mobilità sostenibile chiamato e-mobility Italy, già da ora in sperimentazione a Milano, Roma e Pisa.

30 novembre 2011
Lascia un commento