Nel 2014 una delle case motociclistiche più iconiche e conosciute di sempre ha annunciato Project LiveWire, l’iniziativa che ha confermato l’interesse di Harley-Davidson nei confronti della realizzazione di una moto elettrica. Allora di trattava di un concept, annunciato anche con l’obiettivo di raccogliere feedback sulla possibilità di vedere il marchio associato a un mezzo di questo tipo.

=> Leggi le novità sull’arrivo delle moto elettriche sulle piste della MotoGP

I responsi sono arrivati e ora, a quasi tre anni di distanza, il gruppo conferma l’intenzione di produrre e commercializzare una motocicletta spinta esclusivamente da propulsore elettrico. Nessuna tempistica, nemmeno indicativa, così come non sono giunte informazioni in merito al nome. L’unica cosa certa è che si farà.

=> Leggi le previsioni al 2023 su scooter e moto elettriche

I feedback raccolti sono serviti ad accertare (non che ce ne fosse bisogno) come i puristi delle due ruote, in particolare quelli legati ad Harley-Davidson, desiderino non perdere il feeling trasmesso dai modelli classici. Ecco perché Bill Davidson, pronipote del fondatore William Davidson e presidente del museo ufficiale del gruppo, assicura che questo aspetto non sarà trascurato quando il celebrerà marchio debutterà tra le moto elettriche:

Abbiamo studiato i nostri concorrenti e capito che il suono di una motocicletta elettrica non fa al caso nostro. Vogliamo che il suono sia quello che ci contraddistingue, qualcosa di davvero cool, di solito lo descrivo come un jet da combattimento.

Project LiveWire era equipaggiata con una batteria da 7 kWh e un motore elettrico da 55 kW, capace di sprigionare una coppia pari a 70 Nm e con un’autonomia quantificata in 85 Km. Con tutta probabilità la versione finale e commerciale migliorerà tutti questi aspetti. Harley-Davidson debutterà tra le moto elettriche con uno dei circa 100 modelli in arrivo entro i prossimi dieci anni.

Nel suo intervento sulle pagine del sito Drive, Bill Davidson ha sottolineato anche come l’avvento delle tecnologie self-driving applicate alle vetture consentirà un’espansione del mercato motociclistico, in quanto sempre più persone si affideranno alle due ruote per godersi il piacere della guida.

15 maggio 2017
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento