Moscerini in casa: rimedi per eliminarli e cause

Rappresentano uno degli ospiti più fastidiosi all’interno delle abitazioni, soprattutto durante la stagione estiva: i moscerini, con il loro insistente volo e l’irrefrenabile attrazione verso i cibi, sono spesso una presenza difficile da eradicare. Considerato come possano intaccare alcuni gustosi alimenti, tra cui la frutta di stagione, provvedere alla loro contenzione è essenziale. Ma come provvedere con rimedi del tutto naturali, che permettano di allontanarli rispettando comunque l’ambiente?

Prima di cominciare, è bene sottolineare come con il termine moscerino si tenda comunemente a identificare specie anche molto diverse di insetti, dalla dimensione contenuta. Non capita di rado, infatti, di scambiare piccole mosche o pappataci per questi animaletti volanti. I consigli che seguono, di conseguenza, potrebbero non aver effetto su specie non correttamente identificate.

Moscerini: cosa causa il loro proliferare?

Moscerino della frutta

Wikipedia

La specie più comune di moscerini all’interno delle abitazioni è quella della Drosophila melanogaster, conosciuta anche come moscerino della frutta o dell’aceto. Di dimensioni piccolissime, al di sotto dei 2.5 millimetri di lunghezza, vivono una vita molto breve ma intensamente prolifica: ogni coppia, infatti, può dar vita a una progenie di decine di altri esemplari.

=> Scopri come eliminare le mosche presenti sul cibo in estate


Pressoché onnipresenti all’interno delle abitazioni, questi insetti compaiono per alcune cause ben specifiche. Sono attratti dall’umidità, dai cibi vegetali ben maturi e prossimi alla decomposizione, da liquidi e altri prodotti di scarto in fermentazione. La scelta di questi alimenti non è però casuale per i moscerini: questi ultimi prediligono infatti simili superfici per deporre le loro minuscole e invisibili uova, affinché le larve possano accedere a grandi quantità di nutrimento in ogni loro stadio evolutivo.

Con una vita media di circa 15 giorni e la capacità di riprodursi molto velocemente, i moscerini della frutta spesso sono anche in grado di eludere le più classiche protezioni, come le tradizionali zanzariere. Le dimensioni contenute possono infatti permettere loro di passare attraverso le maglie di questi accessori, di conseguenza sarà necessario scegliere sempre prodotti dalle reti strettissime o, ancora, velature in tessuto.

Rimedi naturali per eliminarli

Menta

Sono molti i rimedi naturali efficaci per contenere la popolazione di moscerini, sia che si tratti di Drosophila melanogaster che di altre specie simili. Il primo consiglio riguarda l’attenzione nella conservazione dei cibi: nella stagione calda non dovranno essere mai lasciati sulle tavole o in cestini a vista, poiché il profumo e il processo di maturazione attirerà una grande quantità di insetti. Meglio riporre ogni pietanza in frigorifero, se consentito dall’alimento in questione, anche perché i moscerini tendono ad aver bisogno di una temperatura ambientale di 20-25 gradi centigradi. Attenzione anche a condimenti, bevande e altri ingredienti analoghi: questi insetti amano infatti zucchero, dolci in generale, aceto e vino.

=> Scopri come coltivare la citronella contro le zanzare


È quindi necessario eliminare tutti i ristagni d’acqua presenti nella casa, poiché questi animaletti sono attratti dall’umidità, ad esempio controllando i sottovasi dei fiori, barattoli, contenitori, grondaie, sifoni dei lavandini e molto altro ancora. Considerato come i moscerini amino anche composti organici fermentati o in decomposizione, essenziale sarà svuotare di frequente il bidone dei rifiuti umidi, pulendolo a fondo a ogni ripetizione con del sapone di Marsiglia sciolto in acqua tiepida. In alternativa, è possibile ricorrere al bicarbonato di sodio.

Altrettanto essenziale è una pulizia profonda di tutte le superfici, aggiungendo all’acqua tiepida qualche goccia di Tea Tree Oil dato il suo effetto deterrente, nonché ricorrere ad alcuni rimedi naturali da posizionare nei punti strategici della casa: fra i tanti il già citato Tea Tree Oil, citronella e menta.

1 luglio 2018
Immagini:
Lascia un commento