Mentre il fotovoltaico europeo, in particolare italiano e tedesco, arranca e dichiara fallimento quello cinese va a gonfie vele e continua a mietere successi in campo internazionale. Yingli Green Energy Holding Company Limited, tra i principali produttori fotovoltaici al mondo con il marchio “Yingli Solar”, ha annunciato siglato una partnership con Light ESCO, made in EDF, e lo Stato di Rio de Janeiro per la copertura fotovoltaica del mitico Estádio do Maracanã.

Il Maracanà, come lo chiamiamo noi italiani, fu inaugurato nel 1950 per Coppa del Mondo FIFA e, con i suoi 82.238 spettatori di capienza resta ancora oggi uno degli stadi di calcio più grandi e noti al mondo. Uno dei templi del futebol.

La cinesissima Yingli fornirà oltre 1.500 moduli fotovoltaici Yingli Solar per coprire l’anello superiore dello stadio e produrre energia rinnovabile che alimenterà la struttura sportiva. L’idea di Yingli è quella di partire dal Brasile per espandersi negli stadi di mezzo mondo, come spiega Robert Petrina, Managing Director di Yingli Green Energy America:

Siamo onorati di essere partner di un progetto storico, e di poter fornire una road map ad altri stadi per unire le forze e lasciare una eredità sostenibile duratura in Brasile.

Il Brasile, poi, è un importante mercato emergente per Yingli e per tutti gli altri operatori del fotovoltaico. Un mercato sostanzialmente ancora vergine e tutto da conquistare.

15 maggio 2012
Lascia un commento