Il bike sharing entra a far parte della app Moovit. L’applicazione dedicata alla mobilità sostenibile aggiunge un nuovo tassello alle possibilità offerte ai propri utilizzatori, integrando il noleggio delle due ruote ai servizi di trasporto locale già disponibili.

La app Moovit potrà ora fornire dati relativi alla posizione delle biciclette disponibili in zona, fornite attraverso i sistemi di bike sharing aderenti al servizio. Si tratta di un’applicazione interattiva, che consente ai propri utenti di fornire informazioni utili agli altri viaggiatori.

Grazie alle informazioni raccolte e al contributo dei viaggiatori Moovit fornisce opzioni ecosostenibili per la mobilità urbana ora anche relativa al servizio di bike sharing. Per usufruire di questa novità è necessario però l’aggiornamento della app alla versione 4.8, disponibile sia per Android che per iOS. Sarà quindi possibile:

  • Localizzare e visualizzare le bici del bike sharing senza necessità di un’ulteriore app;
  • Selezionare i luoghi preferiti e visualizzare su una mappa le rastrelliere delle bici disponibili;
  • Verificare il numero di bici disponibili per ciascuna rastrelliera e in alternativa il numero di posti liberi per la restituzione;
  • La funzione di Navigazione Assistita guiderà direttamente alla bici richiesta.

L’integrazione del servizio di bike sharing all’interno della app Moovit è già disponibile per le seguenti città: Alessandria, Bari, Bergamo, Bologna e Romagna, Brescia, Cagliari, Cremona, Firenze, Genova, La Spezia e Lunigiana, Milano, Napoli e Salerno, Padova, Pisa e Livorno, Reggio Emilia, Roma, Siena, Siracusa, Torino, Trento e Belluno, Udine, Venezia. Come ha dichiarato Alex Mackenzie Torres, Chief Marketing Officer di Moovit:

Il nostro scopo è quello di dare ai nostri utenti sempre più opzioni possibili per effettuare gli spostamenti in città. L’integrazione del Bike sharing all’interno della app fornisce la libertà di decidere come muoversi in città, aggiungendo un’opzione eco-friendly all’abituale utilizzo dei mezzi pubblici.

11 gennaio 2016
Lascia un commento