Incubatrice del futuro, l’Università si apre alla mobilità sostenibile. Lo fa attraverso una app per mettere a disposizione dell’ateneo una flotta di auto, scooter e biciclette elettriche da utilizzare per gli spostamenti dalle sedi universitarie alle aree centrali di Roma.

Ecco in estrema sintesi i contenuti di “Luiss Green Mobility”: un nome semplice per un’idea innovativa. A offrirla agli studenti (e non soltanto a loro: è rivolta anche a docenti e personale amministrativo) è la Luiss Guido Carli, che nelle scorse ore ha presentato un progetto – il primo in Europa nel suo genere – rivolto alla condivisione della mobilità eco friendly.

Per l’ateneo romano si tratta di un nuovo tassello verso un personale percorso di sostenibilità: in questi giorni, la Luiss ha ottenuto la “Leed Existing Building”, ovvero il protocollo volontario di sostenibilità rivolto alle prestazioni e alla gestione degli edifici, che permette agli studenti di vivere in prima persona la sostenibilità attraverso corsi specifici e moduli formativi a tema.

“Luiss Green Mobility”, attraverso una piattaforma e una app sviluppate specificamente, è stata creata con l’obiettivo di stimolare e abituare i giovani verso la libera circolazione a zero emissioni: un programma ambizioso con finalità educative e ambientali. Non ultimo il contributo personale alla riduzione dell’inquinamento dell’aria e alla possibilità di affiancare altre iniziative rivolte alla mobilità green.

Tecnicamente il nuovo programma “Luiss Green Mobility” – sviluppato in partnership con Electric Drive Italia, Mercedes – Benz Italia e Intesa SanPaolo – che si integra con il progetto di scooter sharing elettrico messo a punto da Filippo Agostino (ex studente Luiss e attuale amministratore delegato della start-up 2Hire), mette a disposizione di studenti, docenti e personale tecnico – amministrativo dell’Ateneo una flotta di 18 auto elettriche, 12 scooter zero emissioni e 24 bici elettriche.

Il “parco veicoli” di “Luiss Green Mobility” viene dislocato nelle tre sedi universitarie (10 auto e 5 stazioni di ricarica in Viale Romania 32; 4 auto elettriche e 2 stazioni di ricarica in Viale Pola 12; 4 auto elettriche e 2 “hub” di ricarica in Via Parenzo 11), dotate a loro volta di colonnine di ricarica intelligenti e connesse 24 ore su 24, tramite server, alla piattaforma Ict “BOMTS” (Banking, Operation, Maintenance, Telematics, Security) che fornisce tutti gli indirizzi tecnici per l’operatività del sistema, insieme ad alcune funzioni smart online.

Per utilizzare il servizio sarà sufficiente prenotare il veicolo desiderato mediante una app. Ciascuno dei veicoli che fanno parte della flotta di “Luiss Green Mobility” dovrà essere posteggiato alla stazione di ricarica corrispondente; le colonnine, usufruibili attraverso la app, potranno essere utilizzate pagando con il proprio smartphone: non c’è dunque alcun vincolo contrattuale con le facility di energia.

6 luglio 2016
Lascia un commento