La NTV ottiene con Italo la patente “green” del Ministero dell’Ambiente. A comunicarlo la stessa Nuovo Trasporto Viggiatori Spa, prima azienda italiana del settore trasporti a completare il progetto ministeriale in merito alla misurazione della propria impronta di carbonio (Carbon Footprint) per quanto riguarda le linee ferroviarie AV/AC (Alta Velocità/Alta Capacità).

Il risultato ottenuto da Italo è frutto dei risultati ottenuti durante la verifica delle attività necessarie a effettuare la tratta Roma-Torino, analizzata a titolo esemplificativo, della quale sono state valutate le occorrenze a bordo e in stazione (tra le quali ristorazione, trattamento dei rifiuti e pulizie) oltre all’impiego di trazione elettrica.

Sistema di trazione distribuita, peso limitato, materiali di costruzione riciclabili al 98% e numero ridotto di carrelli sono risultati i punti di forza di Italo. A supporto della mobilità sostenibile anche iniziative parallele come la differenziata a bordo treno, gli accordi con il trasporto pubblico locale e le iniziative di car sharing. Soddisfazione è stata espressa dal presidente di NTV Antonello Perricone:

Il rispetto dell’ambiente, il minore impatto sull’inquinamento acustico e la capacità di produrre risparmio energetico sono scolpite nel DNA di Italo, che nasce sin dalla progettazione come treno “verde”.

Il riconoscimento del Ministero premia l’impegno sul fronte della mobilità sostenibile che non è mai venuto meno e sul quale NTV non solo crede fermamente, ma punta moltissimo per le sue strategie di sviluppo.

4 dicembre 2014
Immagini:
Lascia un commento