Tokyo sarà prima capitale ad avere dei taxi elettrici. Il merito non va in realtà all’amministrazione della città giapponese ma ad una compagnia privata, la Hinomaru Limosine Company, la quale ha deciso di completare la sua flotta con due Mitsubishi i-MiEV, modello elettrico già in produzione e destinato anche ai mercati europei.

Le tariffe saranno invariate rispetto agli altri veicoli della società e saranno pari a circa 5,90 euro (al cambio attuale) per i primi due chilometri. Il servizio offrirà poi essenze aromatiche che favoriscono il relax dell’ospite a bordo e autisti prevalentemente di sesso femminile, in grado di fornire dettagliate informazioni turistiche.

Ma in Giappone la concorrenza non sta certo a guardare, infatti indiscrezioni parlano di un’altra compagnia che starebbe lavorando da gennaio ad un progetto simile, comprendente anche una rete di stazioni di ricarica.

26 marzo 2010
Lascia un commento