L’orzo è un cereale incredibilmente versatile, con un sapore ricco e una consistenza morbida e appetitosa. Il suo aspetto è simile a quello dei chicchi di grano, anche se leggermente più chiaro.

Soprattutto quando è inverno, un bel piatto di minestra calda d’orzo riscalda corpo e spirito. E migliora lo stato di salute: l’orzo, infatti, è un’ottima fonte di molibdeno, manganese, fibre alimentari, selenio, rame, vitamina B1, cromo, fosforo, magnesio e niacina. Tra i benefici per la salute, si può sostenere che:

  • abbassi il colesterolo cattivo;
  • favorisca la regolarità intestinale;
  • aiuti a proteggere contro l’arterosclerosi;
  • fornisca benefici cardiovascolari significativi per le donne in post-menopausa;
  • combatta il diabete di tipo 2;
  • aiuti a prevenire i calcoli biliari.

Di seguito, tre ricette tutte invernali per godere del sapore e dei benefici dell’orzo a tavola.

Minestra di orzo e fagioli borlotti

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cipolla tagliata a dadini;
  • 4 coste di sedano tagliate a cubetti;
  • 2 carote a dadini;
  • 1 dl olio extravergine di oliva;
  • 2 litri di brodo vegetale;
  • 200 g di orzo perlato;
  • 400 g di fagioli borlotti;
  • rosmarino, sale e pepe q.b..

Mettete innanzitutto i fagioli e l’orzo, separatamente, in ammollo per una giornata intera. Tritate la cipolla e rosolatela con l’olio, facendola dorare ma non bruciare. Unite quindi i fagioli e un litro di brodo vegetale. Lasciate cuocere per un’ora, aggiungete il cereale e la carota a dadini. Continuate quindi la cottura per 40 minuti circa. Ultimate con gli aromi, aggiustate di sale e pepe e servite caldo.

Minestra d’orzo con verdure

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di orzo perlato;
  • 2 carote;
  • 2 porri;
  • 2 patate medie;
  • 100 g di verza;
  • 2 litri di brodo vegetale;
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Lavate l’orzo in una ciotola e fatelo scolare. Lavate le carote e pelatele, eliminando le estremità. Tagliatele dunque a rondelle. Lavate anche i porri e le patate, quindi affettateli e fate lo stesso con la verza. Portate il brodo a bollore e mettete in una pentola olio e porro, facendolo dorare con circa 3-4 minuti di cottura, aggiustando dunque di sale. Unite le altre verdure e continuate a mescolare sul fuoco per altri 5 minuti circa. Continuate ad aggiungere il brodo, tenendone un po’ da parte, coprite e portate a ebollizione. Unite il sale grosso e l’orzo, cuocete per 40 minuti circa a fiamma media e, a 10 minuti dal termine, aggiustate di sale e unite il restante brodo vegetale. A fine cottura, aggiungete dell’olio crudo e servite.

Minestra di orzo al pomodoro


Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di orzo perlato;
  • 1 cipolla;
  • 1 costa di sedano;
  • 400 g di pomodorini in scatola;
  • 1 carota;
  • 2 foglie di basilico;
  • sale e olio extravergine d’oliva q.b.

Preparare un po’ di brodo vegetale fatto con il sedano, la carota e la cipolla. In un’altra pentola grande, soffriggere mezza cipolla tagliata finemente e due foglie di basilico, facendo imbiondire la cipolla stessa. Unire i pomodorini e proseguire la cottura a fuoco lento per circa 10 minuti. Unire l’orzo e un mestolo di brodo, come si fa col risotto. Aggiungere dunque il brodo quando si asciuga troppo, attendendo 30 minuti di cottura per aggiustare di sale. Servire caldo con olio extravergine d’oliva a crudo.

21 gennaio 2015
Lascia un commento