Gli animali possono oggi viaggiare tranquillamente sui mezzi pubblici, purché dotati di documento di viaggio o biglietto da convalidare, così come espresso nei regolamenti. Ma in passato è accaduto spesso che solerti controllori preferissero non far salire a bordo cani o gatti, anche se nell’apposito trasportino oppure a guinzaglio. Ed è ciò che è successo nel 2002 al cane Milo e alla sua proprietaria Maria Vera Barbacane, a cui era stato chiesto di non salire sui mezzi pubblici con il suo animale. Forse la sfortuna di aver incontrato controllori troppo fiscali o una regolamento fin troppo vetusto, ma la combinazione dei fattori aveva spinto la donna a sottoscrivere un abbonamento per il suo quattrozampe. Il documento annuale, che la proprietaria di Milo paga tuttora, consente al piccolo cane di poter comodamente accedere a bus, tram, metro e filobus.

Impossibile per Maria Vera Barbacane lasciare il suo amico casa, la condivisione degli spazi e della quotidianità implica anche la frequentazione simbiotica dei mezzi di trasporto. E per questa sua fedeltà e regolarità il cane Milo e la sua proprietaria sono stati premiati con la tessera numero uno dalla società Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma. Il cagnolino di razza Jack Russell, che ora ha 13 anni, ha accompagnato la proprietaria 81enne a ricevere il riconoscimento degnamente meritato. L’evento si è svolto simbolicamente sopra un tram di linea soprannominato Numeri Uno in servizio speciale, partito dal deposito della zona Prenestina a Roma si è poi fermato presso il Parco del Celio dove è avvenuta la premiazione.

A bordo del mezzo tutti i clienti Atac più fedeli in compagnia di Maria Vera Barbacane e del suo piccolo Milo. Molti i premi ricevuti che hanno soddisfatto i clienti più affezionati, tra questi anche due biglietti per il Teatro dell’Opera di Roma. Sulla tessera personalizzata del cagnolino appare ovviamente la sua foto, la data di nascita, il suo nome e il cognome di famiglia della proprietaria. Ignaro del clamore suscitato, il cagnolino Milo si è goduto il viaggio sul tram come di consueto, stretto tra le braccia amorevoli della sua proprietaria.

12 dicembre 2014
Fonte:
Lascia un commento