Milano registra un nuovo record nelle polveri sottili. I livelli di PM10 del capoluogo lombardo fanno registrare, nella giornata di domenica, il valore di 228 mg/mc alla centralina del Verziere, un picco che i milanesi non registravano dal 2006. A colpire mggiormente è che questo risultato così negativo sia stato registrato in una giornata festiva, quindi con un traffico di autovetture potenzialmente ridotto.

PM10 alle stelle e inevitabili le critiche all’Area C, che da circa un mese è in vigore a Milano. I dati ottimistici diffusi da Palazzo Marino sulla diminuzione del numero di veicoli in transito all’interno della Cerchia dei Bastioni entra in forte contrasto con i valori registrati nei livelli di polveri sottili, tanto da prestare il fianco della giunta milanese a nuove critiche da parte degli oppositori al provvedimento.

Attivi i provvedimenti straordinari di restrizione del traffico nella zona del Centro, dopo che per ben 17 giorni lo smog fa registrare soglie ben oltre il limite consentito (PM10 anche quattro volte superiori alla norma). Critiche soprattutto dal Pdl, secondo cui: “Il ticket nei Bastioni si dimostra inutile ai fini del miglioramento della qualità dell’aria”.

Respinge le critiche all’Area C l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, affermando al contrario come si renda a questo punto necessario un intervento su vasta scala della Regione Lombardia. La “congestion charge” è un provvedimento che deve essere sostenuto da iniziative promosse dal Pirellone:

A livello locale possiamo ridurre la tossicità del Pm10, come dimostrato con il blocco di novembre e con Area C, e sta avvenendo. Ma per abbattere le concentrazioni servono politiche di vasta scala: se la Regione si attiva siamo pronti a collaborare.


Auspica interventi più diffusi a livello regionale anche Andrea Poggio, vicedirettore di Legambiente, che sottolinea come in assenza di provvedimenti più estesi resta elevato il rischio che le restrizioni al traffico si rivelino nei fatti inutili:

È inutile bloccare le auto diesel Euro 3 se prima non si puniscono i mezzi pesanti più sporchi. Un camion Euro 1 inquina come nove macchine diesel e trenta veicoli a benzina Euro 3, e percorre quotidianamente il triplo dei chilometri. In sintesi: i 150 mila Tir che circolano attorno a Milano producono le emissioni di 12 milioni di auto a benzina.

Fonti: Corriere della Sera | La Repubblica

21 febbraio 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento