Con il caldo estivo che imperversa in questi giorni, le passeggiate per la città si trasformano in bolle di afa, in particolare per i nostri amici a quattro zampe. Trovare un luogo dove anche Fido possa rinfrescarsi è sempre complesso, vista l’estinzione di fontane e fontanelle.

Per questo gli abitanti e gli avventori del parco Idro Montanelli, di via Palestro a Milano, si sono uniti in una richiesta congiunta. L’obiettivo è quello di riqualificare la piscina per le foche dell’ex zoo un tempo ospitato dal parco. Lo spazio recintato e delimitato permetterebbe uno svago totale per i cani, oltre all’innegabile refrigerio, ma rispetto per gli spazi comuni con gli abituè del parco.

Non tutti possiedono tolleranza nei confronti di un cane che gioca allegro e frenetico, magari scrollandosi di dosso litri di acqua. Per questo la soluzione dell’ex vasca per le foche risulterebbe la migliore, e anche la più consona per lo svago del proprio cane. Ora la città aspetta una risposta dal Comune, in particolare dal settore Parchi e giardini del Comune, per ristabilire il collegamento idrico in tempi rapidi.

La scelta di riqualificare uno spazio comune, un tempo angusto e restrittivo per le foche, è il segnale di cambiamento di una città che vuole evitare sprechi e valorizzare dove possibile. Un cambio di fisionomia per una vecchia ma elegante signora come Milano, spesso costretta e soffocata dal cemento, ma alla ricerca di spazi aperti e verde.

29 giugno 2012
Lascia un commento