È stato un campione di pugilato controverso e in molti ancora lo ricordano per aver staccato a morsi l’orecchio dell’avversario Evander Holyfield. Mike Tyson però oggi è cambiato, ha trovato un nuovo equilibrio fisico e psicologico e imputa questa sua rinascita all’alimentazione, in particolare alla dieta vegana.

>>Scopri i benefici sulla salute della dieta vegana

Lo sportivo di è confessato ai microfoni di Oprah Winfrey, durante la messa in onda del programma “Where Are They Now”: Tyson si è detto profondamente cambiato, soprattutto a livello psicologico, grazie all’abbandono di uno stile di vita insostenibile e alla decisione di convertirsi al veganesimo, dieta che gli ha permesso di perdere ben 45 chili in eccesso acquisiti nell’ultimo decennio:

Non uso droghe, non sono per strada, non frequento club. Tutto quello che faccio è praticamente strutturato attorno allo sviluppo della mia vita e della mia famiglia. Ho perso peso, ho perso più di 45 chili. Ho sentito il bisogno di cambiare la mia vita, di fare qualcosa di differente. Quindi sono diventato vegano.

Diventare vegano mi ha dato l’opportunità di vivere una vita salutare. Stavo male a causa di tutte le droghe e della cocaina, riuscivo a malapena a respirare, avevo la pressione alta, stavo per morire e soffrivo di artrite. Quando sono diventato vegano, tutto questo è diminuito.

>>Scopri la dieta vegana di P!nk

Tyson, negli ultimi tempi molto chiacchierato per il suo tatuaggio in volto, non è altro che l’ultimo dei VIP a essersi convertito alla dieta vegana e a elogiarne gli effetti. Prima di lui moltissimi altri esponenti, tra cui la cantante P!nk, il presidente Bill Clinton, l’attrice Scarlett Johansson, la tata Fran Drescher e, anche se con meno costanza, l’icona Madonna. Insomma, in quel della California va sempre più di moda uno stile di vita sano e consapevole contro l’immagine d’eccessi che fino a pochi anni fa i VIP rimandavano dalle pagine patinate dei giornali di gossip.

10 aprile 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
I vostri commenti
Robin, lunedì 22 luglio 2013 alle12:07 ha scritto: rispondi »

Bell´articolo, ma per favore, non confondiamo le idee: è vero che un´alimentazione equilibrata che esclude i prodotti animali apporta numerosi benefici alla nostra salute, ma il veganesimo non è una DIETA: è una FILOSOFIA di vita basata sul rifiuto di ogni forma di sfruttamento degli animali (per alimentazione, abbigliamento, spettacolo e ogni altro scopo). Da Wikipedia: "Il veganismo è dettato da principi ETICI di rispetto per la vita animale e basato sul pensiero ANTISPECISTA e su una visione NON-VIOLENTA della vita. Il veganismo può essere considerato la prassi della teoria antispecista e, nella pratica quotidiana, si traduce nel rifiuto di usare o consumare, per quanto possibile e praticabile, prodotti derivanti da sfruttamento e uccisione degli animali, e di dedicarsi, partecipare e sostenere attività che implicano un uso dell'animale e/o la sua uccisione. Fine della pratica vegana non è quello di evitare l'uccisione di ogni forma di vita animale, bensì quello di non partecipare all'uccisione sistematica, intenzionale e non necessaria degli animali appartenenti alle altre specie non umane, evitando il sostegno a quelle attività quali l’allevamento degli animali per l’alimentazione umana, la sperimentazione su animali, la caccia e così via."

Lascia un commento