Con l’arrivo della bella stagione è tempo di corse e scampagnate, si fa più impellente la voglia di eliminare scorie e chili in eccesso, quindi un po’ di esercizio fisico potrebbe risultare utile. Non è indispensabile eccedere con sforzi e fatica, piuttosto è bene utilizzare un approccio più blando ma costante. Grazie alle belle giornate di sole una corsetta con passo costante si potrebbe trasformare in un momento di attività fisica da condividere con il cane, in particolare se anche lo stesso mostra una linea appesantita e gonfia. Ovviamente, è importante valutare molti fattori prima di trascinarlo nello sport e nell’attività fisica, ad esempio le sue condizioni di salute, eventuali problemi motori, l’età e la presenza di patologie serie.

Esclusi i fattori debilitanti e nel caso Fido fosse in buona salute potrebbe risultare divertente spartire un po’ di ginnastica insieme. Ogni cane sano ama correre e muoversi, a prescindere dalla razza e dall’altezza, ovviamente senza eccedere troppo per non affaticarlo eccessivamente. Esistono comunque una serie di razze canine predisposte per l’attività fisica, esemplari che amano correre perché il movimento è parte integrante del loro essere. Prima di partire per un po’ di jogging è bene consultare velocemente il veterinario, quindi attrezzarsi con una piccola borraccia piena d’acqua cercando di affrontare la sessione sportiva nei momenti meno caldi della giornata. Infine è importante agire in zone libere dal traffico e da ostacoli, possibilmente guidando l’animale con il guinzaglio.

Razze adatte per correre

Tra le razze predisposte per lo sport, è possibile individuare il Jack Russell Terrier, un cagnolino dal formato ridotto ma più veloce e scattante di una volpe. Lo Schipperke, parte integrante del gruppo cani da pastore e bovari, è un animale tranquillo e calmo ma anche piuttosto resistente che non disdegna un movimento costante. Il Beagle invece, da buon segugio, predilige un tipo di sport mirato, ovvero adora inseguire odori e tracce come tutti gli esemplari della sua razza. Di sicuro è un cane dal fisico compatto e resistente, ben adatto alla corsa e alla ginnastica. Al suo pari il Breton, un animale predisposto per la caccia che adora lanciarsi all’inseguimento delle prede, rapido e impalpabile come la brezza del vento.

L’Australian cattle dog è il classico animale da pastore, molto diffuso in Australia, che apprezza radunare il bestiame e ama muoversi quindi per lui non esiste il riposo. Esattamente come l’Australian Shepherd o cane da pastore australiano, che condivide lo stesso ruolo sociale dalla razza precedente oltre a possedere una conformazione fisica agile e dinamica. Impossibile metterlo a riposo, per questo cane l’attività è vita. Anche il Pit Bull, a sorpresa, è un cane dedito allo sport e al movimento nonostante un corpo tozzo e una muscolatura statica. Adora correre e saltare, ma necessita ogni tanto di un giorno di stop per recuperare le energie. A sorpresa anche il Barboncino rientra nelle razze predisposte per lo sport, nonostante la nomea di cane pigro e un po’ snob il simpatico animaletto dal pelo riccio è in realtà un cane agilissimo e moto scattante.

Un’altra razza anomala per la corsa è il Dalmata: pare sia un ottimo compagno per lo sport, anche quello a cavallo dove lo stesso è solito affiancare l’equino con grazia ed eleganza. Il Bracco tedesco possiede invece un’andatura dinoccolata e all’apparenza scoordinata, ma in realtà è un essere agile che potrebbe correre perfettamente anticipando il proprietario lungo il percorso. Infine l’Husky solito lanciarsi sulla neve davanti a una slitta nella dimensione urbana un po’ patisce gli sbalzi di calore, per questo è bene sfruttare la sua passione per la corsa nelle ore più fresche della giornata oppure in quelle fredde invernali.

15 aprile 2015
Lascia un commento