Miele: usi alternativi

Alimento energetico naturale per eccellenza, il miele rappresenta una risorsa preziosa anche fuori dalla cucina: un concentrato di zuccheri, minerali, vitamine e amminoacidi dai molteplici utilizzi, sia per la salute che per la bellezza di viso e corpo.

Per sfruttare pienamente tutte le sue virtù specialmente dal punto di vista curativo, è preferibile che il miele sia biologico e soprattutto grezzo, vale a dire non pastorizzato o sottoposto a procedimenti industriali volti a impedirne la cristallizzazione, sottoponendolo a temperature molto elevate.

=> Scopri i benefici e i valori nutrizionali del miele


Il miele vanta proprietà calmanti e rilassanti, capacità diuretiche e lassative ma anche tonificanti, idratanti e antisettiche. Tutte queste virtù consentono di adoperarlo per molteplici usi che si aggiungono alla consueta funzione edulcorante.

Conservare gli alimenti

Oltre che come ingrediente per arricchire i condimenti, il miele può essere usato per realizzare ottime conserve per la frutta, in alternativa alla gelatina: è sufficiente creare un composto unendo miele e acqua in parti uguali da versare sopra gli alimenti da conservare, riponendo tutto in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente.

Sciroppi calmanti

Unito al succo di limone ma anche ad altri ingredienti, come lo zenzero e la curcuma, il miele viene da sempre usato come sciroppo per lenire il mal di gola e calmare la tosse. Un rimedio naturale che può essere usato anche per i più piccoli soprattutto per curare i malanni di stagione.

Ustioni e punture di insetto

Usato a livello topico, aiuta a rinfrescare la pelle ustionata e scottata ma anche a ridurre il fastidio e il prurito provocato da una puntura di insetto. Grazie alle sue proprietà antisettiche, inoltre, favorisce una pulizia profonda della pelle colpita dall’acne e limita la produzione di sebo: basta prelevarne una piccola quantità e massaggiarla sul viso pulito, sciacquando poi tutto con acqua tiepida.

=> Scopri come scegliere il miele giusto


Maschera e scrub esfoliante

Oltre che per ottenere una detersione profonda della pelle impura, il miele è il perfetto componente di una maschera idratante per il viso, realizzata unendo al composto anche zucchero di canna e succo di limone: spalmata sulla pelle con movimenti circolari, questa crema deve essere tenuta in posa per un quarto d’ora per favorire l’asportazione delle cellule morte e la pulizia dei pori, prima di essere risciacquata con cura. Lo stesso insieme di elementi, applicato sui peli superflui, si rivela utile anche per facilitare la ceretta.

Shampoo riequilibrante

Per detergere delicatamente e in modo non aggressivo il cuoio capelluto basta realizzare uno shampoo a base di miele e acqua, rispettivamente nelle dosi di mezzo bicchiere e un bicchiere e mezzo: un composto in grado di addolcire e riequilibrare il sebo, al quale è possibile aggiungere alcune gocce di oli essenzialia piacere, come lavanda o tea tree.

=> Scopri le proprietà curative del miele di lavanda


Digestivo e lassativo

Un cucchiaio di miele assunto a stomaco vuoto una volta al giorno aiuta a lenire i fastidi legati al reflusso gastroesofageo, mentre per agevolare la digestione può essere utile anche bere una tisana calda a base di miele, limone e zenzero. Chi soffre di stitichezza, invece, può trovare sollievo dall’assunzione di una miscela di miele, acqua tiepida e aceto di mele.

1 dicembre 2017
Lascia un commento