Ricaricare il proprio smartphone grazie al micro eolico. Secondo la University of Texas Arlington in futuro sarà possibile rifornire di nuova energia il proprio dispositivo mobile sfruttando un impianto alimentato dal vento e grande quanto un chicco di riso.

L’alimentazione degli smartphone del futuro sarà affidata, sostengono i ricercatori texani, a un impianto micro eolico dello spessore stimato di 1,8 mm e realizzato in lega di nichel.

Un progetto quello del micro eolico per telefonia e dispositivi elettronici portatili che risulta ancora in fase di studio, ma che promette notevoli sviluppi nei prossimi anni e che contribuirebbe a rendere gli apparecchi ancor più adatti all’uso esterno, liberi dai vincoli imposti dalle proprie batterie.

I mini impianti potranno essere installati anche in gruppi di alcune centinaia o migliaia, date le loro dimensioni davvero ridotte, con l’apertura quindi a ulteriori possibili aree di destinazione. Non soltanto smartphone e tablet come possibili destinazioni per il micro eolico grande come un chicco di riso.

A detta dei ricercatori statunitensi, che nel frattempo hanno avviato le prime collaborazioni per la realizzazione dei primi prototipi, l’applicazione potrà coinvolgere anche gli edifici e fornire agli stessi l’energia diretta o la possibilità di accumulare elettricità da sfruttare al momento del bisogno.

14 gennaio 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento