Il simpatico Kimbo è balzato agli onori della cronaca per il suo incredibile fiuto: il cagnolino di pregiatissima razza meticcia ha riportato a casa due cani dispersi nei boschi. Il quadrupede è l’animale di affezione di Chiara Ferri, a capo del maneggio My Dream Ranch nella ligure Cesino. L’animale, dal manto beige e marrone, è giunto al nord dalla calda Messina, dopo aver vissuto sulla sua pelle un abbandono e un ferimento forse per un investimento. Strappato alla vita di strada e di stenti dall’associazione Buoncanile onlus Dogsville di Struppa, un quartiere legato a Genova, ha potuto riprendere forze ed energie grazie alle loro cure.

Durante una visita in canile per effettuare del volontariato, Chiara si è imbattuta nel cane che, ancora cucciolo, le è corso incontro scodinzolando di gioia. La ragazza ha preso l’incontro come un segno del destino e, colpita da tanto affetto, ha deciso di portare il quadrupede a casa con sé. Ma Kimbo, crescendo, ha mostrato una predisposizione particolare verso la ricerca. Lo smarrimento di due cani di razza, a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, ha visto il cane di Chiara scendere in campo in loro soccorso. Dopo alcuni giorni di appelli per la scomparsa di Shawn, un pastore australiano, Chiara ha deciso di accompagnare nella ricerca la proprietaria del quadrupede. La presenza di Kimbo è stata decisiva perché l’animale ha prima fiutato Shawn e il giorno dopo lo ha raggiunto in fondo a una gola riportandolo in superficie.

Il secondo cane disperso, Artù, anche lui pastore australiano, si era smarrito nel bosco da tre giorni. Dopo aver annusato il guinzaglio del collega a quattro zampe Kimbo si è lanciato alla ricerca, riportando in salvo l’amico dal profondo del bosco e del fogliame. Chiara ha rifiutato la ricompensa, il suo gesto e quello di Kimbo sono nati spontaneamente senza secondi fini. Ora l’animale è ritornato alla routine del ranch ma le sue gesta lo hanno reso famoso e molto amato.

29 luglio 2016
Fonte:
Lascia un commento