Il meteorismo è un disturbo che colpisce il tratto intestinale del percorso digestivo. È causato dalla presenza di aria e gas che vengono a formarsi o accumularsi nell’intestino causando gonfiore e spesso anche flatulenze. Alcuni rimedi naturali possono essere utili a ridurre il disagio e riequilibrare la pancia gonfia.

Tra le cause possibili del meteorismo l’aerofagia, ovvero una insolita ingestione di aria dovuta spesso a una cattiva masticazione o a patologie come l’ulcera, il consumo di bibite gassate e l’assunzione di cibi in grado di fermentare all’interno dell’intestino generando i fastidiosi gas. Un possibile fattore di rischio è anche l’alterazione della flora batterica intestinale e disturbi come l’intestino pigro e il colon irritabile.

Rimedi naturali contro il meteorismo intestinale

Uno dei rimedi più utilizzati nel trattamento del meteorismo è il carbone vegetale, nella sua versione base o con l’integrazione ad esempio di fenoli (cosiddetto carbone medicato). Si ricava ottenendone la polvere dal legno di betulla, di salice o di pioppo. Ne esiste anche una versione animale, realizzata con gli scarti della macellazione.

Aiuta a ridurre la proliferazione batterica nociva che favorisce la fermentazione dei cibi, ma occorre prestare attenzione ad alcune controindicazioni come il non utilizzarlo in caso di carenza di vitamine. Opportuno inoltre contattare il proprio medico curante prima della sua assunzione in quanto potrebbe influire sull’efficacia dei farmaci eventualmente assunti.

Rimedio naturale ormai classico in caso di gonfiore addominale è il finocchio (o l’anice in alternativa), i cui semi possono essere utilizzati per una salutare tisana digestiva. Le sue proprietà carminative ne fanno un potente alleato in caso di pancia gonfia e aiutano a regolarizzare il tratto intestinale.

Discorso simile per quanto riguarda i fermenti lattici vivi, contenuti in alcune tipologie di yogurt (controllare sulle confezioni per verificarne la presenza). Aiutano a riequilibrare la flora batterica e a normalizzare la propria digestione.

Tisane a base di camomilla, melissa e menta piperita forniranno poi un supporto valido non soltanto per facilitare la digestione e ridurre il volume di gas nell’addome, ma offriranno anche un’azione calmante per quanto riguarda gli spasmi dei muscoli addominali. Infusi e decotti possono essere inoltre arricchiti con un rimedio naturale molto efficace contro il meteorismo, i chiodi di garofano, da lasciare per qualche minuto in infusione insieme al preparato.

Infusi e tisane già pronte sono presenti in erboristeria, discorso valido anche per alcune spezie molto utili per sgonfiare l’addome come il cumino o il coriandolo.

Meteorismo: cibi da evitare e alimenti consigliati

Se masticare lentamente e mangiare con calma forniscono già un primo aiuto nel contrastare l’aerofagia e lo spesso conseguente meteorismo, nel caso quest’ultimo sia dovuto alla propria dieta occorre modificarla quanto prima.

Sono da evitare per ridurre il meteorismo prodotti sottoposti a raffinazione, gli alcolici e in generali gli alimenti contenenti conservanti e additivi. Da evitare sono inoltre le verdure crude, alcune possono fermentare nell’intestino, i formaggi e il caffè.

Le verdure andranno cotte prima di essere consumate, magari al vapore per mantenere a pieno le loro proprietà salutari. Privilegiare infine quegli alimenti ricchi di fibre, per favorire una migliore azione del tratto intestinale.

21 febbraio 2014
I vostri commenti
Sergio Pacifico, mercoledì 5 marzo 2014 alle19:14 ha scritto: rispondi »

Grazie tante per i vostri articoli che sono molto utili e preziosi.

Lascia un commento